x

x

«I bimbi vaccinati a scuola»: il piano della Regione

La scuola ai tempi del covid

“La Scuola è un luogo familiare e sicuro per i bambini e per i loro genitori, dotato di spazi idonei a gestire in modo ordinato una vaccinazione di massa come quella contro il covid. Per questa ragione abbiamo deciso di coinvolgere le istituzioni scolastiche nella campagna vaccinale che dal 16 dicembre si estenderà anche alla fascia di età tra i 5 e gli 11 anni. La Scuola Pugliese sarà ancora una volta una componente fondamentale della nostra comunità, accompagnando i bambini e le bambine insieme alle loro famiglie, in questo momento così importante per sconfiggere la pandemia. Ringrazio sin d’ora la Scuola Pugliese per l’aiuto che ci sta dando e per i suggerimenti che sempre migliorano le nostre decisioni”. Lo dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano con riferimento all’organizzazione della campagna vaccinale anti-Covid per la fascia di età dai 5 agli 11 anni.

“Le scuole – aggiunge il presidente – affiancheranno il fondamentale e prezioso lavoro dei pediatri di famiglia, che potranno vaccinare anche nei loro studi medici, ai quali va pure il mio grazie più sentito. Per quanto riguarda invece i bambini dai 5 anni agli 11 anni con fragilità, metteremo a disposizione tutta la rete dei centri specialistici di cura affinché possano ricevere il vaccino anche in quelle sedi. Insomma, siamo al lavoro per rendere ai genitori e alle famiglie questo passaggio della vaccinazione dei più piccoli il più efficiente e agevole possibile con l’aiuto indispensabile dei Dipartimenti di prevenzione delle Asl e della Protezione civile regionale”.

Nel corso di una riunione che si è tenuta ieri mattina sulla vaccinazione pediatrica (fascia 5-11 anni) con il direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Giuseppe Silipo, i rappresentanti del Dipartimento Politiche della Salute, della Cabina di Regia Covid e degli uffici scolastici provinciali è stata individuata la scuola come luogo destinato alla vaccinazione. Sono circa 244.000 i bambini 5-11 anni che compongono la platea vaccinabile in Puglia. “La scuola pugliese è il luogo individuato per le vaccinazioni anticovid in età pediatrica – dichiara l’assessore all’Istruzione Sebastiano Leo – dopo la riunione di oggi gli istituti cominceranno a organizzarsi in modo tale da avere le prime scuole pronte a partire già dal 16 dicembre. Il sistema sanitario e di protezione civile darà il suo contributo all’organizzazione delle sedute vaccinali ne gli istituti che saranno individuati in concerto con gli uffici scolastici. Un’organizzazione che si avvarrà anche del supporto dei pediatri di libera scelta e dei Dipartimenti di prevenzione delle Asl. La scuola, per i bambini, è il luogo più familiare dopo la casa. Per questa ragione è stata scelta come sede per la campagna vaccinale tra i bambini in Puglia. La scelta è stata determinata dalla necessità di farli sentire al sicuro, protetti, di far vivere loro questa esperienza come se rientrasse nella routine.

Tra le mura scolastiche i bambini e le loro famiglie trovano sicuramente una comfort zone e non sono sottoposti all’eventuale disagio che potrebbero vivere negli hub vaccinali. La scuola in tutto questo periodo si è dimostrata perfettamente all’altezza della condizione totalmente anomala che abbiamo vissuto a causa della pandemia. Siamo certi che costituisca il maggiore supporto alle famiglie e alla società”. “I dettagli organizzativi di tutta la campagna vaccinale per la fascia di età 5-11 anni saranno al più presto raccolti in una circolare – dichiara il direttore del Dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro – alla quale seguirà una comunicazione istituzionale. Avremo cura di dedicare personale specializzato e già esperto di attività pediatriche”.

HUB, GLI ORARI DELLA SETTIMANA
La campagna vaccinale in Asl Taranto prosegue: giovedì 2 dicembre sono state effettuate oltre seimila vaccinazioni. Per quel che riguarda gli hub vaccinali, oltre mille persone sono state vaccinate all’Arsenale di Taranto, 755 a Manduria, 930 a Martina Franca e 863 al drive through a Porte dello Jonio, dedicato al personale scolastico. Nelle strutture sanitarie provinciali sono state vaccinate 262 persone, mentre oltre 2.200 sono state vaccinate dai medici di medicina generale in ambulatorio oppure a domicilio e 99 presso le farmacie che aderiscono alla campagna vaccinale. Per quel che riguarda le aperture degli hub, questi sono gli orari della prossima settimana. L’hub presso l’Arsenale della Marina sarà operativo lunedì 6, martedì 7, giovedì 9 e venerdì 10 dicembre dalle 09.00 alle 17.00 e anche mercoledì 8, sabato 11 e domenica 12 dicembre dalle 09.00 alle 14.00; l’hub di Ginosa sarà aperto per le persone prenotate martedì 7 dicembre dalle 9.00 alle 17.00 e venerdì 10 dicembre dalle 9.00 alle 14.00, chiuso lunedì 6, mercoledì 8, giovedì 9, sabato 11 e domenica 12 dicembre; il centro vaccinale di Grottaglie sarà operativo lunedì 6 dicembre dalle 9.00 alle 17.00 e venerdì 10 dicembre dalle 9.00 alle 14.00, chiuso martedì 7, mercoledì 8, giovedì 9, sabato 11 e domenica 12 dicembre; a Manduria, hub operativo per le prenotazioni martedì 7 e giovedì 9 dicembre dalle 9.00 alle 17.00, chiuso lunedì 6, mercoledì 8, venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 dicembre; a Martina Franca, centro vaccinale operativo lunedì 6 dicembre dalle 9.00 alle 14.00 e giovedì 9 dicembre dalle 9.00 alle 17.00, chiuso martedì 7, mercoledì 8, venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 dicembre; il centro vaccinale di Massafra, invece, sarà accessibile venerdì 10 e sabato 11 dicembre dalle 9.00 alle 14.00, chiuso da lunedì 6 a giovedì 9 dicembre e domenica 12 dicembre. Infine, sarà aperto anche il centro vaccinale di Taranto presso il centro commerciale Porte dello Jonio, ma l’accesso sarà riservato solo al personale scolastico, negli orari e nei giorni comunicati loro tramite convocazione personale.

I CONTAGI IN PUGLIA E A TARANTO
Sono 291 i nuovi casi di coronavirus rilevati in Puglia ieri, 3 dicembre, su 21.632 test giornalieri registrati (l’1,3% dei test), mentre 3 persone sono morte. La provincia più colpita è quella di Foggia con 93 nuovi casi seguita dalla provincia di Bari, con 72 casi, mentre nel Tarantino i nuovi contagi sono 69. Altri 43 contagiati sono in provincia di Lecce, mentre in provincia di Brindisi i casi sono stati 8 e 5 nella Bat.