x

x

Concorso all’Amat: mille candidati, ma c’è posto solo per 27

Più di mille candidati. Ma c’è ‘posto’ solo per 27. Un vero ‘esercito’ di aspiranti autisti di autobus si è presentato stamattina presso la scuola volontari dell’aeronautica (in via Rondinelli) per la preselezione al concorso dell’Amat. 1.172, per la precisione, gli ammessi alla prova selettiva affidata ad una società specializzata del settore. Si inizia alle undici, ma davanti ai cancelli c’è folla già dalle dieci.

Le domande arrivate all’azienda erano state 1.367 (41 le donne). Degli oltre mille ammessi che oggi si cimentano con il test, ne rimarranno trecento a formare una graduatoria. A raggiungere il traguardo dell’assunzione, dopo il concorso vero e proprio che consisterà anche in un esame di tipo pratico, saranno in 27. Tanti sono i posti per i conducenti di autobus. In ‘palio’ ci sono contratti a tempo indeterminato di tipo full time: un vero e proprio sogno per le migliaia di disoccupati che stamattina hanno affollato la sede scelta per la selezione dei candidati.

Tra loro padri di famiglia e giovani che aspettano di fare esperienza in quel mondo del lavoro dal quale sentono arrivare cifre poco incoraggianti. Non solo i tarantini. Stamattina davanti ai cancelli della Svtam c’erano anche candidati arrivati da fuori, disposti alla trasferta, pur di portare a casa quello che, visto il periodo, e visto il numero stratosferico degli aspiranti, sembra un vero terno al Lotto.
Numeri record, che parlano della fame di lavoro che al Sud soprattutto raggiunge dati da capogiro. Non solo gli ‘operatori di esercizio’ ovvero i conducenti.

L’azienda per il trasporto pubblico tarantina nei mesi scorsi ha lanciato tre bandi di concorso per reclutare autisti, operai e ingegneri. Le domande complessive sono state 2.180. A titolo d’esempio, per i due posti di ingegnere, si sono candidati 283 laureati. Ad essere interessati alla lunga trafila per l’agognata assunzione sono anche gli aspiranti ai 10 posti di ‘operatore qualificato’: 146 ammessi alla prova preselettiva che si è svolta lo scorso 9 maggio. Ne rimarranno in 100 per la selezione finale. Quattro invece le commissioni incaricate dall’azienda per la scelta dei candidati mediante i concorsi. Ma prima c’è da passare attraverso la fase della scrematura, quella che oggi sancirà la ‘fine della corsa’ per oltre 800.