x

x

Nuove video-riprese della Masseria della mattanza

«A distanza di quasi 6 anni dalla mattanza dei capi di bestiame nella masseria Fornaro, ubicata nelle vicinanze dell'area industriale di Taranto, ho "sorvolato" i cieli con una telecamera ed un drone professionali. Lo scenario che si è presentato davanti ai miei occhi è molto triste ed angosciante ed è giusto, secondo me, sottoporlo all'attenzione dell'opinione pubblica, a testimonianza che il dramma di Taranto è ancora in atto».

E' quanto scrive Fabio Matacchiera, presidente del Fondo Antidiossina Onlus, che ha anche allegato il video realizzato.

«Vi ricordo – aggiunge – che nel dicembre 2008 le autorità sanitarie disposero l'abbattimento di tutti i capi di bestiame (oltre 600) perchè nelle loro carni furono rinvenute altissime concentrazioni di diossine, furani e pcb. Le mattanze si estesero anche alle altre masserie del Tarantino».