x

x

Lido Bruno torna a splendere grazie ai volontari di Legambiente

E’ stata un successo la pulizia straordinaria della spiaggia di Lido Bruno promossa da Legambiente con l’iniziativa Spiagge Pulite. Decine i  volontari che hanno partecipato, tra cui sei detenuti della Casa Circondariale di Taranto, tanti i sacchi di spazzatura raccolti –separati tra indifferenziata e vetro-plastica-carta. Alla fine della mattinata la spiaggia, nel frattempo riempitasi di bagnanti, era finalmente – pulita.

«Va sottolineato con favore – si legge in una nota diffusa da Legambiente Taranto – il moltiplicarsi a Taranto di iniziative di volontariato organizzate spesso da gruppi spontanei di cittadini, da associazioni e gruppi organizzati, con l’obiettivo di ripulire, rendere più vivibili spazi verdi, giardini pubblici, aree del nostro litorale. E’ un bel segnale cui corrispondono però altrettanti esempi di inciviltà da parte di chi abbandona rifiuti o deiezioni di cani senza alcuno scrupolo, spesso con la convinzione che ”gli spazzini se no che stanno a fare”? Intanto che arrivano gli addetti alle pulizie però i luoghi sono ridotti a vere e proprie discariche a cielo aperto e non sono certo ospitali per chi li vuole fruire, compresi i tanto sbandierati turisti di cui si parla, spesso a sproposito, come la principale risorsa della nuova economia tarantina».

«Non sporcare i luoghi belli di cui la natura ha dotato la nostra città e le spiagge sono sicuramente tra questi – dichiara Lunetta Franco, Presidente di Legambiente Taranto – , è una cosa che va fatta per noi stessi e per la nostra stessa dignità di fruitori di quel luoghi, per l’ambiente, per l’immagine che di noi diamo all’esterno. E’ un piccolo passo per provare a imboccare una nuova rotta che cancelli anni e anni di vera e propria rapina all’ambiente in favore di un ambiente pulito, sano, bello. Pulire una spiaggia, mantenerla pulita poi, pretendere che gli Enti preposti facciano la loro parte per la sua manutenzione vuole essere un gesto concreto, un segnale che qualcosa in questa città sta cambiando per davvero e che insieme alla sacrosanta protesta si è disponibili i finalmente anche al rimboccarsi le maniche in prima persona».

Spiagge Pulite a Taranto si è arricchita anche del contributo di un gruppo di detenuti della Casa Circondariale di Taranto, coinvolti nel progetto di sensibilizzazione ambientale "PORTAMI VIA" che Legambiente sta conducendo in tutta la Puglia. I detenuti stanno partecipando a una serie di incontri con esperti dell'associazione sulle principali tematiche ambientali e oggi hanno dato il loro concreto apporto a una Taranto migliore partecipando alla pulizia della spiaggia