x

x

La volata delle imprese in rosa

“Favorire l’accesso al credito delle Pmi, credito bancario e strumenti di mitigazione del rischio”. Questo il tema della tappa tarantina del “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”. Stamattina, nella sala Resta della cittadella delle imprese, l’iniziativa organizzata da Unioncamere con Camere di commercio e Comitati per l’Imprenditoria Femminile. Dunque, Taranto, dopo aver ospitato le prodezze sportive dei ciclisti del Giro d’Italia, ha ospitato la quinta tappa dell’evento tutto al femminile che finora ha toccato Salerno, Pordenone, Lecce e Grosseto.

Il “Giro” di quest’anno è incentrato sui temi del credito, con l’obiettivo di individuare opportunità e finanziamento e far conoscere gli strumenti che il sistema camerale mette a disposizione delle donne che decidono di fare impresa.

Ai saluti del presidente della Cdc di Taranto, Luigi Sportelli, del presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Taranto, Cosimo Damiano Latorre, del presidente del Comitato Imprenditoria Femminile, Anna Maria La Marca, hanno fatto seguito gli interventi degli esperti: Tiziana Pompei, vice segretario generale Unioncamere; Giorgio Salvo, direttore della sede di Bari della Banca d’Italia; Carla Macripò, dottore commercialista, componente del Cif Taranto; Lorenzo Ferrara, presidente sezione Chimica Energia ed Ambiente Confindustria Taranto; Michele Farella, mediocredito Italiano Team Assistenza del Rti gestore del Fondo di Garanzia; Sabrina Fausta Aloise, istituto centrale delle banche popolari italiane; Angelo Corvace, Fareweb srl; Annalisa Adovati, presidente piattaforma crowdfunding. Finanziami il tuo futuro, Valle d’Itria.