x

x

Natale allegro e solidale alla scuola Moro

Natale allegro e solidale alla scuola Moro

All’istituto comprensivo Moro un Natale all’insegna della solidarietà. Dopo lo stop forzato imposto lo scorso anno dalla pandemia sanitaria da Covid-19, si rinnova finalmente il tanto atteso appuntamento con il Christmas Jumper Day, iniziativa internazionale di beneficenza giunta alla sua sesta edizione. In tutti i plessi dell’istituto comprensivo presieduto dalla dirigente scolastica Loredana Bucci, il Livatino per l’infanzia, la Renato Moro per la primaria e la Leonida per la secondaria, ieri, mercoledì 22 dicembre, ultimo giorno di scuola prima delle vacanze di Natale, gli studenti hanno avuto un compito speciale: divertirsi aiutando così i bambini meno fortunati. L’outfit è stato esclusivamente natalizio, per cui alunni, docenti e personale scolastico hanno indossato maglioni rossi, cappellini e accessori a tema. Nel corso dell’iniziativa sono stati raccolti fondi a favore di Save the Children, l’organizzazione internazionale promotrice dell’evento.

Piccoli e grandi sono stati impegnati in diverse attività: laboratori d’arte, storytelling, giochi linguistici in inglese, drammatizzazioni e tanto altro con l’intento di realizzare una meravigliosa “festa jumper” pensando agli altri lontani da noi fisicamente, ma vicini nel cuore. I fondi raccolti saranno devoluti a Save the Children con lo specifico obiettivo di realizzare opere solidali per le popolazioni africane. E’ proprio per questo infatti che è nato il Christmas Jumper Day, un’occasione per divertirsi, indossando un maglione buffo a tema natalizio, il jumper appunto, e contribuendo così ad aiutare i bambini e le bambine in Italia e nel mondo che vivono situazioni difficili. Insufficienza alimentare, povertà economica e quindi povertà educativa, disuguaglianze sono solo alcuni dei disagi che questi bambini affrontano ogni giorno. Disagi che il Covid-19 ha amplificato. «Con questa festa – ha spiegato la preside Bucci – rendiamo vero e concreto lo spirito del Natale e ne approfittiamo per augurarci “Merry Christmas” in un’atmosfera di gioia infinita grazie all’instancabile lavoro del nostro corpo docenti e di tutti i collaboratori scolastici, che quest’anno più che mai sono carichi di entusiasmo per coinvolgere i nostri ragazzi dopo un periodo molto lungo e difficile che li ha tenuti tutti lontani dai banchi di scuola».