x

x

Mercato, percorso a ostacoli. Risolto un problema ecco gli altri

Sforbiciata per gli alberi attorno al mercato del sabato ai Tamburi. Ma per un problema che si risolve c’è una lista intera di disservizi che attendono di essere presi in considerazione.

A denunciare la situazione è l’Anva Confesercenti. Il presidente Mario Pulpo ringrazia per “l’immediato intervento di potatura degli alberi che si trovano sui marciapiedi delle vie adiacenti all’area mercatale del rione Tamburi”. Area che, sottolinea lo stesso Pulpo, “in via assolutamente straordinaria e temporanea, ospita il mercato settimanale”.

Tempestivo intervento che cozza con i ritardi registrati su altri fronti. Siamo sempre al mercato dei Tamburi: in merito agli interventi di ripristino dei manti stradali e al rifacimento della segnaletica limitativa dei posteggi commerciali, l’associazione torna a sottolineare il ritardo.

“I manti stradali delle arterie adiacenti all’area del rione Tamburi, ufficialmente autorizzata ad ospitare il mercato, risultano assolutamente inesistenti in alcuni tratti, ricchi di voragini e sconnessi in altri. Condizioni che rendono le operazioni di apertura e vendita da parte degli stessi operatori nonché la circolazione e gli acquisti da parte della clientela difficoltose, quando non proprio impraticabili. La segnaletica che limita i posteggi commerciali – aggiunge Pulpo – disegnata da circa due ani, ovvero immediatamente dopo il tragico evento che ha provocato la voragine nell’area mercatale, risulta ormai assolutamente inesistente”.

C’è da aggiungere che “la mancanza di segnaletica a delimitare i posteggi, oltre a determinare confusione, determina anche una maggiore difficoltà nei controlli posti in essere dagli organi preposti”.

Idem per il mercato di Paolo VI che si tiene il giovedì. Una situazione che spinge l’Anva a rivolgersi al sindaco affinché le segnalazioni possano essere ascoltate una volta per tutte.