x

x

Saccheggiato il mercato Fadini, terza incursione in un mese

Tre saccheggi in un mese al mercato Fadini. L’ultimo, la notte scorsa.

I ladri, approfittando della mancanza di un servizio di guardiania e di un sistema di  videosorveglianza, si sono introdotti nella struttura di via Principe Amedeo e hanno portato via decine di chili di prodotti ortofrutticoli ma anche di pesce.

Stamattina sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e della Polizia Locale. Dopo la terza incursione nel giro di poche settimane gli operatori commerciali sono nuovamente sul piede di guerra.

Ancora una volta esasperati da furti e saccheggi. E non è certamente la prima volta che i commercianti della storica area mercatale richiamano l’attenzione sull’assenza di controlli. Nonostante i ripetuti appelli all’Amministrazione comunale e degli organi deputati al controllo, la situazione sembra che non sia migliorata. I saccheggi continuano.

A febbraio scorso  una clamorosa protesta con una serrata durata un giorno. I commercianti scioperarono in quanto non era più possibile sostenere una situazione simile. Da tempo manca la sicurezza nel mercato coperto. La notte rubano di tutto.

I commercianti oltre a subire il danno della merce rubata subiscono la beffa delle spese per riparare saracinesche e porte. "Dobbiamo già fronteggiare la crisi economica; non possiamo sostenere altre spese. Ogni giorno ci svegliamo con la paura che la nostra merce o i nostri attrezzi da lavoro possano essere stati rubati. Siamo stanchi, pretendiamo rispetto” ebbero a dire durante quella protesta.

Gli operatori del Fadini non hanno mai smesso di chiedere la presenza costante di vigili urbani e delle altre forze di polizia. Dopo l’ennesimo raid all’interno del mercato sono stufi di subire lanciano l’ennesimo allarme sui rischi che corrono soprattutto di notte.

Le foto sono a cura di Video M.