x

x

Intimidazione alla Cri, pioggia di solidarietà

Colpi di fucile contro le ambulanze della Croce Rossa di Taranto - foto Francesco Manfuso

Pioggia di solidarietà alla Croce Rossa per l’atto intimidatorio compiuto ai danni di due ambulanze. Tutta la direzione dell’Asl Taranto ha espresso netta condanna. “ È superfluo ricordare- si legge in una nota stampa- quanto siano importanti, vitali, soprattutto in un periodo pandemico, ambulanze attrezzate con dispositivi sanitari atti a garantire comfort e qualità di trasporto al paziente”. Solidarietà anche dall’Ordine degli avvocati. “Proprio nei giorni precedenti il Natale una delegazione dell’Ordine, guidata dal presidente Antoniovito Altamura, aveva visitato la nuova sede in via Lago di Bracciano, per consegnare un contributo economico a favore di questo meritorio organismo che opera incessantemente a favore della comunità, con una particolare attenzione alle sue fasce più disagiate” viene sottolineato in un comunicato stampa. Solidarietà alla Croce Rossa anche da Vincenza Labriola, deputata di Forza Italia, da Renato Perrini, consigliere regionale di Fratelli d’Italia e presidente della Commissione antimafia e dal Centro Servizi al Volontariato della provincia di Taranto.