x

x

Vertice in Prefettura sui fondi per le bonifiche, Borraccino: «Revocare il provvedimento»

Cosimo Borraccino

«Da poco finito l’incontro in Prefettura, a Taranto, sul provvedimento inserito nel Decreto Milleproroghe che cambia la destinazione d’uso dei fondi sequestrati ai Riva inizialmente assegnati per le bonifiche dell’ex Ilva. Presenti oltre al sottoscritto molti rappresentanti istituzionali, parlamentari di diverse forze politiche. All’unanimità è emersa la volontà di presentare un emendamento che revochi il provvedimento che utilizza i 575 milioni per le bonifiche».

Lo ha rivelato Mino Borraccino, Consigliere del Presidente della Regione Puglia per l’attuazione del Piano Taranto.

«Inoltre, sempre all’unanimità – riferisce Borraccino -, si è deciso di sollecitare il Governo anche a stilare una rendicontazione delle misure da mettere in campo con l’utilizzo di quelle risorse. A tal proposito, a nome anche del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ho sollecitato l’impegno, già più volte avanzatoci anche dalle forze sindacali nel 2019 in riunioni ad hoc, da me presiedute nella veste di assessore regionale allo sviluppo economico, per favorire l’impiego dei 1500 lavoratori Ilva in AS per attività inerenti le piccole bonifiche, in modo da consentire loro una degna integrazione salariale. La proposta è stata messa agli atti dal Vice Prefetto che ha coordinato i lavori e sarà certamente riportata nel verbale resoconto della riunione di questa mattina per l’utilizzo dei fondi per le bonifiche dell’ex Ilva di Taranto».