x

x

Ecco l’emporio dei rifiuti. Tra poltrone, divani e frigoriferi

Una coppia di vecchie poltrone, un divano smontato e un frigorifero. Gli scatti arrivano da corso Piemonte.

Ad immortalare la situazione di degrado incontrata ieri mattina – vicino ad una scuola – è un lettore al quale non è sfuggito neanche un controsenso: “E notare che sullo stesso marciapiede si fa la differenziata”.

E, invece, senza differenza alcuna, qualcuno ha pensato di disfarsi di vecchi mobili e di abbandonarli per strada, tra i rifuti, fuori dai cassonetti. Forse una famiglia in procinto di trasferirsi nella residenza estiva o qualcuno che ha approfittato del cambio casa per fare pulizia. Di una cosa siamo invece certi: l’inciviltà ‘abita’ da quelle parti. E finisce per deturpare quest’angolo di una città, Taranto, che deve fare i conti troppo spesso con i comportamenti di chi considera strade e marciapiedi come pattumiere. Danneggiando solo se stesso. Perchè Taranto appartiene a tutti noi. Eppure, c’è chi non si fa remore a deturparla. E magari si lamenta pure…