I volontari ripuliscono un tratto di viale Jonio

Domenica mattina circa cinquanta volontari di “SiAmo Taranto” hanno ripulito un tratto di viale Jonio, raccogliendo notevoli quantità di rifiuti e soprattutto quindici grandi sacchi di bottiglie di vetro. Un divano letto, sedie, due frigoriferi, monopattini, pentole, batterie per auto, palloni da calcio, pneumatici, pancali, giocattoli e soprattutto grandi quantità di bottiglie di vetro (birra, superalcolici, spumante e bibite varie), abitualmente lanciate dai finestrini delle auto: di queste ultime sono stati riempiti una quindicina di grandi sacchi.

Non è mancato una graziosa testimonianza delle recenti feste natalizie: una palla di Natale ripiena di caramelle e cioccolatini, sicuramente sfuggita di mano a qualche bambino. Questo è quanto hanno raccolto domenica mattina i volontari di “SiAmo Taranto” su entrambi cigli di viale Jonio, nella zona compresa fra via Tinche e l’ex stabilimento balneare Marechiaro, dove c’è anche la pista ciclabile. Grazie alla giornata soleggiata, davvero insolita per un inverno inoltrato, sono stati numerosi i volontari (circa una trentina) che hanno raccolto l’appello della prof.ssa Francesca Boccardi, promotrice di questa lodevole realtà ecologista, divertendosi in amicizia e nel contempo offrendo prova di grande civismo.

“Abbiamo iniziato nel 2019, operando in particolare nelle periferie, dove si registrano spesso situazioni di grande degrado causata da una diffusa inciviltà – spiega la prof. ssa Boccardi – Ogni domenica siamo molti, talvolta anche più di cinquanta, a dedicarci a quest’attività. Durante la settimana inoltre non mancano piccoli gruppi di volontari che ripuliscono zone circoscritte”. La grande quantità spazzatura raccolta domenica scorsa è stata ammonticchiata in un angolo di viale Jonio dove l’indomani è stata prelevati dagli operatori di Kyma Ambiente, con la cui direzione si è instaurato un ottimo rapporto di collaborazione che si estrinseca, fra l’altro, con la fornitura dell’occorrente per gli interventi (guanti, sacchi e quant’altro). I sacchi contenente il vetro invece sono stati conferiti direttamente dai volontari nelle isole ecologiche.

“SiAmo Taranto” lamenta in generale l’abbandono in strada, spesso da parte dei conducenti di “tre ruote”, di numerosi rifiuti ingombranti, come vecchi arredi ed elettrodomestici, per i quali i proprietari ignorano, per strafottenza o per pigrizia, l’esistenza di un apposito numero verde (800 013 739) per concordare il ritiro gratuito. Per questo si auspica un maggior controllo del territorio, soprattutto nelle periferie, sanzionando ancor di più questi atti di inciviltà. “Non mancano i gesti di incoraggiamento da parte della gente che apprezza il nostro impegno – racconta la prof.ssa Boccardi – Per esempio domenica mattina il titolare della ditta Sanimed si è fermato da noi per donarci un cartone di presidi sanitari di prevenzione come gel igienizzante, mascherine e guanti. Inoltre non dimenticheremo la generosità di un signore che la scorsa estate ha voluto offrirci il gelato, che con quel caldo abbiamo gradito moltissimo”. Nello scorso settembre, in occasione del “World Clean Up Day”, la Giornata mondiale della raccolta dei rifiuti, “SiAmo Taranto” ha ottenuto un prestigioso riconoscimento da parte del Club Unesco di Taranto. Vanno evidenziati inoltre gli ottimi risultati conseguiti nel progetto di educazione civica con le scuole, che recentemente ha coinvolto l’istituto Maria Pia, culminato con la pulizia degli ampi spazi circostanti. Domenica prossima i volontari opereranno all’altro capo della città, ai Tamburi, precisamente nella zona circostante il TaTà, dove abitualmente si riscontrano situazioni di criticità relativi all’abbandono indiscriminato di rifiuti. Nell’intervento saranno coinvolti anche gli operatori del teatro, gli scout, i ragazzi e i docenti dell’istituto scolastico “De Carolis” ma non è escluso che vi si aggiungano altre realtà del quartiere.

Angelo Diofano

Maxi truffa ad un centenario, 8 arresti

Avrebbero raggirato un anziano ultracentenario incassando l’assicurazione sulla vita. In otto sono stati arrestati (uno in carcere e sette ai domiciliari) dalla Guardia di Finanza. Sotto sequestro beni per 650mila euro. Sono state le Fiamme Gialle della Compagnia di Martina Franca a notificare i provvedimenti restrittivi agli otto indagati ritenuti responsabili di truffa ai danni […]

Studenti protagonisti della “Matrioska” del volontariato

Dare l’opportunità a ragazzi e ragazze di raccontarsi, di stare insieme, di socializzare, di esprimere la loro straordinaria voglia di costruire esperienze formative importanti! Ma farlo finalmente “in presenza”, magari nella natura, uscendo dallo schermo dei monitor, come hanno dovuto fare per troppo tempo per la pandemia, ed entrando in relazione in modo non virtuale, […]

“Con i soci Coop” l’iniziativa per sostenere il Terzo Settore

Dal 21 maggio Coop Alleanza 3.0 lancia “Con i soci Coop”, iniziativa finalizzata a sostenere le istituzioni e gli enti del Terzo Settore dei territori in cui opera la Cooperativa. «L’inflazione che ha ripreso a crescere, la crisi energetica, le conseguenze macroeconomiche del conflitto Ucraina-Russia, gli effetti ancora tangibili della pandemia da Covid-19 si ripercuotono […]

Coronavirus, in Puglia 1.561 nuovi contagi e 11 decessi

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 13.415 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.561 casi positivi, così suddivisi: 534 in provincia di Bari, 79 nella provincia BAT, 114 in provincia di Brindisi, 204 in provincia di Foggia, 336 in provincia di Lecce, 263 in provincia di Taranto, 24 […]