x

x

Eni, proclamato uno sciopero di 24 ore

Martedì 29 luglio sarà sciopero per l’intera giornata dei lavoratori di tutte le aziende del gruppo Eni (impianti di raffinazione, produzione e perforazione, impianti chimici e petrolchimici, sedi direzionali, depositi, uffici commerciali e amministrativi,  aziende territoriali), oltre allo sciopero di due ore – da definire a livello locale – di tutti gli impianti di raffinazione sul territorio nazionale.

Nella stessa giornata  dello sciopero prevista una manifestazione nazionale a Roma, a partire dalle 15, davanti  Montecitorio. Sono queste le decisioni del coordinamento nazionale unitario Filctem-Cgil, Femca- Cisl, Uiltec-Uil del gruppo Eni, riunitosi a Roma. Oltre 30.000 i lavoratori interessati dall’astensione dal lavoro.