Green Pass e commercio, ora è polemica

Rimane purtroppo ancora molto alto il numero dei decessi per Covid in Puglia: tredici i decessi registrati in regione nelle ultime 24 ore. Per quanto riguarda i contagi, sono stati effettuati 69.159 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 7.855 casi positivi, così suddivisi: 2.370 in provincia di Bari, 807 nella provincia Bat, 758 in provincia di Brindisi, 1.268 in provincia di Foggia, 1.581 in provincia di Lecce, 991 in provincia di Taranto, 36 casi di residenti fuori regione, 44 casi di provincia in definizione. Sono stati registrati, come detto, 13 decessi. I casi attualmente positivi sono 128.440; 731 sono le persone ricoverate in area non critica, 65 sono in terapia intensiva. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 7.561.201 test; 586.407 sono i casi positivi; 450.777 sono i pazienti guariti; 7.190 sono le persone decedute. I casi positivi sono così suddivisi: 201.741 nella provincia di Bari; 60.585 nella provincia Bat; 55.156 nella provincia di Brindisi; 91.737 nella provincia di Foggia; 89.794nella provincia di Lecce; 81.308 nella provincia di Taranto; 4.278 attribuiti a residenti fuori regione; 1.808 di provincia in definizione.

Sul fronte della crisi economica collegata alla pandemia, da registrare l’intervento di Francesca Intermite, presidente di CasaImpresa Taranto, che commenta la norma contenuta nell’ultimo Dpcm laddove prevede che dal prossimo primo febbraio, gli acquirenti devono presentare il green pass ma solo negli esercizi commerciali di vicinato. “Una novità che non ha alla base alcuna logica, né motivazione, che è semplicemente assurda e che addirittura sembra mirata a discriminare i negozi di quartiere” dice Intermite. “La regola – prosegue – non è prevista per la grande distribuzione.

Cosa produce questo? Che gli ipermercati che hanno ben altri strumenti per fronteggiare le varie criticità del momento, continuano tranquillamente a fare fatturato, mentre le piccole attività soccombono, sotto la pressione dell’effetto del Covid e dei vari aumenti degli ultimi mesi.Non comprendiamo per quale motivo sia indispensabile chiedere la certificazione verde in negozi meno frequentati, e non in altri che vendono gli stessi articoli, come può essere appunto un ipermercato, e dai quali però passano molte più persone. Senza dubbio il green pass è uno strumento per arginare il rischio di contagio, ma diventa un’arma contro le piccole attività che già faticano a sopravvivere, quando la stessa certificazione non viene chiesta per fare acquisti nella grande distribuzione”.

“Ci auguriamo che – sostiene in chiusura Francesca Intermite – di fronte alle tante proteste, il Governo riveda questa disposizione e intervenga per regolare una norma che è con grande evidenza ingiusta e priva di fondamento logico”. Questo invece è il calendario di apertura degli hub vaccinali nella provincia di Taranto nella prossima settimana per gli over 12. L’hub presso l’Arsenale della Marina sarà operativo da lunedì 31 gennaio a venerdì 4 febbraio dalle 09.00 alle 17.00, mentre sabato 5 e domenica 6 febbraio sarà aperto dalle 09.00 alle 14.00; l’hub presso la Svam sarà aperto da lunedì 31 gennaio a giovedì 3 febbraio dalle 09.00 alle 14.00; l’hub di Ginosa sarà aperto per le persone prenotate martedì 1 e venerdì 4 febbraio dalle 9.00 alle 17.00; il centro vaccinale di Grottaglie sarà operativo mercoledì 2 e venerdì 4 febbraio dalle 9.00 alle 17.00; a Manduria, hub operativo per le prenotazioni martedì 1 e giovedì 3 febbraio dalle 9.00 alle 17.00, mentre sabato 5 febbraio dalle 9.00 alle 14.00; a Martina Franca, centro vaccinale operativo lunedì 31 gennaio e giovedì 3 febbraio dalle 9.00 alle 17.00 e sarà aperto anche sabato 5 febbraio dalle 9.00 alle 14.00; il centro vaccinale di Massafra, invece, sarà accessibile mercoledì 2 e venerdì 4 febbraio dalle 9.00 alle 17.00.

Negli hub vaccinali sono programmate anche sedute vaccinali pediatriche, in sessioni dedicate unicamente ai bambini di 5-11 anni con orari differenti rispetto alle aperture dedicate ai cittadini over 12. L’accesso agli hub nelle sedute pediatriche è possibile esclusivamente previo prenotazione della prima dose e su appuntamento specifico per la seconda dose. A tal fine, gli hub sono aperti nei seguenti giorni e fasce orarie. A Taranto, l’hub alla Svam sarà operativo da lunedì 31 gennaio a giovedì 3 febbraio, dalle 14 alle 18. Per le vaccinazioni pediatriche, l’hub di Ginosa sarà operativo giovedì 3 febbraio, dalle 14 alle 18; quello di Grottaglie, martedì 1 e giovedì 3 febbraio, dalle 14 alle 18. L’hub di Manduria sarà operativo per i piccoli lunedì 31 gennaio e mercoledì 2 febbraio, dalle 14 alle 18, mentre Martina Franca martedì 1 e mercoledì 2 gennaio, dalle 14 alle 18. A Massafra, infine, i bambini che non hanno ancora compiuto 12 anni potranno vaccinarsi lunedì 31 e martedì 1 febbraio, dalle 14 alle 18. Per gli accessi pediatrici, è necessaria la sottoscrizione del consenso informato di entrambi i genitori del minore e la delega nel caso in cui non si possa accompagnare personalmente i propri figli. La campagna vaccinale in Asl Taranto procede spedita. Nella giornata di giovedì sono state somministrate 4.934 dosi in totale: 595 prime dosi, delle quali 349 pediatriche; 831 seconde dosi, delle quali 373 pediatriche; 3.508 richiami. Nello specifico, sono state somministrate a Taranto 646 dosi presso la Svam (delle quali 266 pediatriche), 954 dosi in Arsenale della Marina Militare; 764 dosi a Manduria; 775 dosi a Martina Franca. Per le sessioni pediatriche, 210 dosi a Ginosa e 198 dosi a Grottaglie. Inoltre, si sono registrate 24 dosi somministrate presso altre strutture sanitarie e 644 nelle farmacie abilitate di Taranto e provincia. I medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta hanno somministrato 686 dosi nei propri ambulatori, 33 a domicilio.

Cisl: «Pensionati e anziani i più penalizzati»

E’ quella dei pensionati e degli anziani la fascia sociale maggiormente penalizzata dall’attuale contesto generale del Paese, che presenta criticità sociali ed economiche aggravate dalla guerra in Ucraina e dalla persistente pandemia nelle sue varianti; e, quasi non bastasse, i redditi di questa categoria, di per sé già bassi, sono erosi dall’inflazione, penalizzati dal caro […]

Medaglie d’oro agli ingegneri, tutti i nomi

L’ingegno non ha tempo. Si è svolta nei giorni scorsi la cerimonia di consegna delle Medaglie d’oro agli ingegneri che festeggiano 50 anni dalla loro laurea in Ingegneria. Ospiti d’eccezione, come annunciato, sono stati l’ammiraglio di Squadra, Salvatore Vitiello, e l’ing. Michele Viglianisi, Eni, già direttore dello stabilimento di Taranto, ai quali è stata conferita […]

Truffano un anziano di 100 anni: 8 arresti

Una misura cautelare in carcere e sette ai domiciliari. Con la complicità del direttore di un ufficio postale e di un impiegato di banca avrebbero incassato polizze assicurative dell’anziana vittima per 650mila euro. Tutti i particolari nell’edizione di oggi di Taranto Buonasera in distribuzione fin dal mattino. Per leggere subito online basta abbonarsi ad un […]

Cinghiali, a Taranto più incidenti stradali

Sono 396 i casi di danni alle colture agricole direttamente causati dai cinghiali, in Puglia, dal 2009, con un totale indennizzi pari a 528mila euro che solo in parte hanno risarcito la perdita dei raccolti e la distruzione di materiale subita. La maggior parte di essi, ben 365, sono avvenuti a partire dal 2016. Complessivamente, […]