x

x

«Le opere finanziate nella provincia ionica»

Cosimo Borraccino

«Appaltate ed in fase di ultimazione importanti opere infrastrutturali, relative alla rete idrica e fognante, a servizio di diverse zone in provincia di Taranto». Lo afferma Mino Borraccino, consigliere del presidente della Regione per l’attuazione del Piano Taranto. «Con l’obiettivo di estendere la rete idrica e fognante nelle aree non ancora servite, fornire un servizio idrico secondo gli standard previsti dalle normative vigenti in materia, ridurre la dispersione idrica, eliminare le fonti incontrollate di contaminazione del sottosuolo provenienti da perdite occulte riconducibili alle fosse settiche, le opere stanno interessando, per la zona rientrante nel Comune di Taranto, i territori di Talsano, Lama e San Vito, per complessivi 14,6 milioni.

I lavori – rimarca Borraccino – riguardano circa 19 chilometri di nuovi tronchi idrici, 14 chilometri di collettori fognari e due impianti di sollevamento fognario, rispettivamente in via Pesca a Strascico e in via Uovo di Mare a Talsano mare. Contestualmente sono in fase di ultimazione opere di potenziamento della rete idrica e fognaria nella zona di Talsano paese, dove sono previsti circa 14 chilometri di rete idrica, 19 chilometri di rete fognaria e un impianto di sollevamento fognario in via D’Ajala. L’importo complessivo di progetto, finanziato con fondi Por 2014-2020 della Regione Puglia, è di 11 milioni. Altri investimenti importanti per il territorio – aggiunge il consigliere – sono l’impianto di dissalazione, dal costo di 90 milioni di euro, che potabilizzerà le acque del fiume Tara e la nuova condotta sottomarina del depuratore Gennarini che mitigherà fortemente l’impatto ambientale non solo dal punto di vista paesaggistico, restituendo alla fruibilità pubblica splendidi lembi di spiaggia, ma anche per le emissioni odorigene».