x

x

Gli studenti incontrano il disegnatore Disney Nicola Sammarco

Il disegnatore Disney Nicola Sammarco

I fumetti per imparare meglio la lingua francese. Alla scuola media Leonida di via Lazio a Taranto, gli studenti di terza media hanno incontrato il disegnatore della Walt Disney company, Nicola Sammarco. L’artista tarantino ha mostrato agli alunni dell’istituto presieduto dalla dirigente Loredana Bucci, alcuni dei suoi lavori, le tecniche da lui utilizzate, e ha descritto le diverse figure che lavorano alla realizzazione di un fumetto e di un cartone animato.

Un’esperienza entusiasmante, che rientra in un più ampio progetto finalizzato all’acquisizione delle competenze delle lingue straniere in modo divertente e accattivante, del quale si sta occupando la professoressa di Francese, Angela Liguori. Al contempo, alla scuola Leonida vanno avanti anche diverse altre iniziative, incentrate in modo particolare sulla collaborazione con alcune scuole francesi. Ad essere maggiormente e attivamente coinvolti sono tutti gli studenti di terza media. In modo particolare, l’incontro con il fumettista della Walt Disney, ha riguardato gli alunni della 3 F. Gli studenti hanno utilizzato la lingua francese per conversare con i loro partner di fumetti e per scambiarsi suggerimenti sulle tecniche utilizzate per disegnare.

“Grazie a questo progetto – spiega la preside Bucci che ha preso parte all’incontro con Nicola Sammarco – è possibile rafforzare le competenze trasversali in lingua francese e permettere agli studenti un confronto più attivo, rispondendo alle domande dei partner, raccontando ciò che succede nella nostra scuola e nella nostra città”. L’artista tarantino Nicola Sammarco ha avuto modo di apprezzare i lavori realizzati dai ragazzi che a loro volta hanno avuto modo di raccontare l’esperienza vissuta nsieme ai loro partner eTwinning in lingua francese, condividendo impressioni ed emozioni. Mentre, per quanto riguarda le attività di cooperazione con le scuole straniere, la Leonida ha avviato un gemellaggio con tre istituti francesi ed uno greco. Nello specifico: Collège “Les Trois Moulins” di Bonnelles; Collège “Achille Rousson” di Saint Etienne Vallée française; Collège “Jean Monnet” di Flers; Collège “René Cassin” di Creil; école primaire de Pentaplatanos. Il progetto etwinning è denominato “Fans de BD” ed è già stato molto apprezzato per la sua originalità. Ad esso si accosta per questa stessa caratteristica, il progetto eTwinning “Les Globes reporters de la francophonie” che ha per scopo quello di far scoprire la francofonia: “La Francofonia in Europa e nel mondo”.

Nello specifico, un gruppo di giovani europei, in veste di reporter, sceglierà una destinazione. Attraverso il loro giro del mondo virtuale, gli alunni conosceranno dei paesi francofoni, scopriranno degli autori e artisti. Il loro punto in comune con coloro che incroceranno sarà la lingua francese. “Si tratta – precisa la professoressa Liguori – di un progetto non solo per gli alunni ma anche per i docenti. E’ un’occasione per scambiarsi buone pratiche che hanno come obiettivo quello di far progredire gli alunni nella lingua francese. La lingua non è solo una materia di studio, ma un mezzo di comunicazione”. Questo progetto terminerà il 23 marzo, in concomitanza con la festa della francofonia che vedrà protagonisti gli studenti della 3 D. Per tale occasione, sarà prevista una videoconferenza con i partner: canti, balli e letture creative in lingua francese saranno l’oggetto di questa festa a distanza. La lingua francese sarà il filo conduttore che legherà i partner, cittadini Europei.