Esplosione in auto, un tarantino muore nel napoletano

NAPOLI – Bombola di gas esplode in auto: muore il conducente. A perdere la vita Emilio P., quarantottenne originario di Taranto e residente a Grumo Nevano, in provincia di Napoli. L’uomo è morto carbonizzato nella sua macchina che è esplosa a causa della fuoriuscita di gas da una bombola che stava trasportando. I carabinieri della Stazione di Grumo Nevano sono intervenuti in corso Garibaldi per un’auto che aveva preso fuoco e che poi è esplosa. A riferire agli investigatori il motivo per il quale la vittima trasportava due bombole di gas nella sua autovettura è stata la compagna.

La donna ha raccontato di avere avvertito un forte odore di gas in casa e di aver chiesto al compagno di riportare le bombole al rivenditore, per farle controllare. Gli impianti di videosorveglianza installati nel luogo dal quale è scattato l’allarme, hanno ripreso quei drammatici istanti. Le telecamere riprendono la macchina che procede in direzione di Arzano, con il fumo bianco che invade l’abitacolo. Ad un tratto la Ford si ferma e si vede chiaramente Emilio Parisi che cerca di aprire lo sportello senza però riuscirci. Le fiamme aumentano fino a quando il conducente riesce, in un ultimo disperato tentativo, ad aprire lo sportello. Le fiamme avvolgono la vettura in pochissimo tempo.e avviene l’esplosione. Una deflagrazione violentissima che riduce la vettura in un ammasso di lamiere. C’è un punto da chiarire. L’uomo pur giungendo a Grumo Nevano, non si è mai recato dal rifornitore che gli aveva venduto le due bombole. Particolare che è stato accertato dagli investigatori dell’Arma i quali hanno visionato attentamente le immagini del sistema di videosorveglianza. Non è escluso che il quarantottenne abbia iniziato a sentirsi male a causa della fuoriuscita di gas dalle bombole, e che per questa ragione abbia deciso di tornare a casa. Intanto proseguono le indagini avviate dai carabinieri della Compagnia di Giugliano e della Stazione di Grumo Nevano.

Cisl: «Pensionati e anziani i più penalizzati»

E’ quella dei pensionati e degli anziani la fascia sociale maggiormente penalizzata dall’attuale contesto generale del Paese, che presenta criticità sociali ed economiche aggravate dalla guerra in Ucraina e dalla persistente pandemia nelle sue varianti; e, quasi non bastasse, i redditi di questa categoria, di per sé già bassi, sono erosi dall’inflazione, penalizzati dal caro […]

Medaglie d’oro agli ingegneri, tutti i nomi

L’ingegno non ha tempo. Si è svolta nei giorni scorsi la cerimonia di consegna delle Medaglie d’oro agli ingegneri che festeggiano 50 anni dalla loro laurea in Ingegneria. Ospiti d’eccezione, come annunciato, sono stati l’ammiraglio di Squadra, Salvatore Vitiello, e l’ing. Michele Viglianisi, Eni, già direttore dello stabilimento di Taranto, ai quali è stata conferita […]

Truffano un anziano di 100 anni: 8 arresti

Una misura cautelare in carcere e sette ai domiciliari. Con la complicità del direttore di un ufficio postale e di un impiegato di banca avrebbero incassato polizze assicurative dell’anziana vittima per 650mila euro. Tutti i particolari nell’edizione di oggi di Taranto Buonasera in distribuzione fin dal mattino. Per leggere subito online basta abbonarsi ad un […]

Cinghiali, a Taranto più incidenti stradali

Sono 396 i casi di danni alle colture agricole direttamente causati dai cinghiali, in Puglia, dal 2009, con un totale indennizzi pari a 528mila euro che solo in parte hanno risarcito la perdita dei raccolti e la distruzione di materiale subita. La maggior parte di essi, ben 365, sono avvenuti a partire dal 2016. Complessivamente, […]