x

x

Giornata del mare e della cultura marinara

La Guardia Costiera

Per la sua speciale collocazione al centro del Mediterraneo, l’Italia da sempre beneficia di una risorsa di inestimabile valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico: il mare, un privilegio da difendere, da valorizzare e da trasmettere alle nuove generazioni. Per questo motivo, la Repubblica italiana riconosce nell’11 aprile di ogni anno la Giornata del mare e della cultura marinara, allo scopo di promuovere e sviluppare presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado la cultura del mare. La Giornata è stata istituita dal 2018, con un’apposita modifica al Codice della Nautica da diporto, al fine di sviluppare tra gli studenti la consapevolezza del mare come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico.

Su iniziativa del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, nella settimana dal 4 all’11 aprile si svolgeranno manifestazioni in tutta Italia, in collaborazione con la Guardia costiera, per valorizzare le tradizioni marinaresche del nostro Paese e il patrimonio storico e culturale legato al mare, nella consapevolezza che la scuola rappresenta il miglior veicolo per educare i giovani anche in tale ambito. Le attività, che saranno rivolte in particolare agli studenti, si ricongiungono agli obiettivi e ai compiti della Guardia costiera, impegnata quotidianamente nella ricerca e soccorso, nella tutela della sicurezza della navigazione, nella difesa dell’ambiente, nella tutela del patrimonio ittico e dell’habitat marino e costiero, nonché in tutto ciò che riguarda gli usi civili e produttivi del mare. La Capitaneria di porto di Taranto, in collaborazione con il locale Ufficio scolastico provinciale di Taranto, per tale settimana ha organizzato una serie di eventi a favore degli studenti della provincia jonica, che si svolgeranno in quella settimana.

In particolare, ieri, lunedì 4 aprile, si è svolta una conferenza in materia ambientale a favore degli studenti dell’Istituto tecnico “Archimede” di Taranto; il 5 si terrà, presso la Lega Navale di Taranto, un corso di condotta nautica e velica a cui parteciperanno gli studenti delle Scuole XXV Luglio Bettolo e Colombo di Taranto. Nei giorni 6 e 7 aprile gli alunni delle Scuole Galilei e Vico De Carolis della Citta di Taranto saranno impegnati, a bordo dei Catamarani dell’Associazione Jonian Dolphin, in attività di ricerca di micro plastiche in mare, mentre il giorno 8 aprile gli studenti (futuri professionisti del mare) dell’Istituto Archimede di Taranto svolgeranno una breve esperienza marinaresca sulle motovedette della Guardia costiera di Taranto. L’attività di divulgazione della cultura del mare e della tutela ambientale si concluderà la mattina del giorno 11 aprile prossimo, con il coinvolgimento degli alunni della scuola primaria dell’Istituto Frascolla di San Vito – Taranto, in un’attività che vedrà impegnati i militari della Capitaneria di porto di Taranto e i volontari dell’Associazione ambientalista Plasticaqquà nella raccolta differenziata di rifiuti abbandonati lungo un tratto di spiaggia di San Vito – Viale del Tramonto. Per ulteriori dettagli sugli eventi, si possono contattare i seguenti recapiti: 099 4713606 – 4713602 – comando.cptaranto@mit.gov.it