x

x

Nella fioriera una pistola pronta all’uso

La pistola sequestrata dalla Polizia di Stato

Una pistola pronta all’uso nella fioriera e a casa un ordigno artigianale: un quarantacinquenne arrestato dalla Polizia di Stato.
Nel pomeriggio di martedì, nel corso dei consueti controlli eseguiti nelle vie cittadine, gli agenti della Sezione Volanti hanno notato un uomo che, alla vista dell’auto di servizio, ha nascosto qualcosa in una fioriera posta vicino al marciapiede.
Insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo, i polizotti hanno avuto modo di accertare che ciò che aveva nascosto nella fioriera era una pistola a salve calibro 9 modificata, con il colpo in canna ed undici proiettili nel caricatore. Il quarantacinquenne è stato accompagnato negli uffici della Questura e perquisito.
I poliziotti all’interno del marsupio che aveva l’uomo , hanno rinvenuto 750 euro in banconote da 50 euro ed un mazzo di chiavi dell’abitazione situata a Massafra.
Nel corso di una perquisizione domiciliare gli agenti della Sezione Volantoi hanno rinvenuto, all’interno di un armadio, un ordigno artigianale confezionato in un cilindro del peso di 80 grammi e privo di etichetta.
Sul posto è intervenuta anche una squadra del Nucleo artificieri della Polizia di Stato che ha preso in consegna l’ordigno per metterlo in sicurezza.
Trasmessi gli atti all’autorità giudiziaria per la convalida, il quarantacinquenne, che ha numerosi precedenti penali a suo carico, è stato arrestato in flagranza per porto illegale d’arma da fuoco e di munizioni.
La pistola, le munizioni e il denaro, del quale l’arrestato non ha saputo fornire una convincente spiegazione circa la provenienza, sono stati sequestrati e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.