x

x

Buonasera

Colpo in gioielleria, in manette una coppia

Rapina in una gioielleria del centro: presa una coppia. Nel tardo pomeriggio di ieri la polzia ha arrestato Laza Sava di quarantotto anni e Salinca Kvec di quarantasei.

Intorno alle 19 è giunta al 113 una telefonata del titolare di una gioielleria situata in via Cavallotti con la quale il commerciante segnalava di essere stato vittima di una rapina da parte di una coppia probabilmente di nazionalità rumena. I due erano stati visti allontanarsi verso via Pitagora, in direzione Ponte Girevole a bordo di un Bmw con targa straniera.

Un equipaggio dei “Falchi” della Squadra Mobile, in servizio in zona Borgo, è stato allertato dalla sala operativa e dopo alcuni minuti, ha sbarrato la strada alla Bmw. Il conducente, Laza Sava, è stato trovato in possesso di un sacchetto di stoffa contenente sei collanine d’oro e una busta da lettera con all’interno 3.600 euro in contanti e 200 sterline. Il controllo è stato esteso anche alla macchina e gli agenti in borghese hanno rinvenuto nel vano portaoggetti un cellulare “Iphone 6 plus” nuovo di zecca ed un bracciale d’oro avvolto in un fazzoletto di carta.

Dalle successive dichiarazioni del gioielliere, che ha riconosciuto la coppia , i poliziotti hanno appreso che i due cittadini rumeni erano entrati nel negozio chiedendo di poter visionare un orologio e alcune collanine. Nel frangente, l’uomo ha ha appoggiato sul bancone una busta da lettera dalla quale si intravedevano numerose banconote in euro. Dopo aver scelto i preziosi, la coppia ha chiesto di poterli mettere in un sacchetto di stoffa come confezione regalo. Approfittando di un momento di distrazione del negoziante la coppia si è impossessata della confezione regalo ed è fuggita a bordo della Bmw parcheggiata nelle vicinanze. I due, durante la fuga, hanno quasi investito con l’autovettura il gioielliere che, nel frattempo, si era posto davanti alla macchina per bloccarla. I due fermati sono condotti negli uffici di via Palatucci e, dopo le formalità di rito, dochiarati in arresto e atrasferiti nella locale casa circondariale. I preziosi rubati sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Così Eva Degl’Innocenti ha cambiato il MArTA

Se Marta fosse una donna, e non MArTA, Museo Archeologico Nazionale di Taranto, si potrebbe dire che lei, Eva, l’ha condotta per mano in un percorso a là Benjamin Button: da signora piacente ma un po’ agée a ragazza stilosa, che sa usare i social, ama il rock e la tecnologia. I sei anni e […]

Coronavirus, in Puglia meno di 30mila contagiati. Oggi 1.478 casi e 4 decessi

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 13.189 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.478 casi positivi, così suddivisi: 460 in provincia di Bari, 97 nella provincia BAT, 139 in provincia di Brindisi, 213 in provincia di Foggia, 323 in provincia di Lecce, 228 in provincia di Taranto, 13 […]

Sull’ex Ilva il Governo deve dare prova di responsabilità

L’ennesima manifestazione tenutasi a Taranto lo scorso 22 maggio, contro lo stallo che caratterizza il siderurgico di Acciaierie d’Italia, non può continuare a vedere gli Organi dello Stato distratti ed inconcludenti, atteso che i reiterati interventi dei rappresentanti locali della politica sembrano non incidere né orientare verso decisioni definitive. Si è, infatti, come in un […]

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]