x

x

La protesta degli studenti dell’Artistico: ora vogliamo una sede. Le foto

Tornano a manifestare in strada gli studenti del liceo artistico Calò-Lisippo di Taranto. L’appuntamento è davanti all’Arsenale alle nove del mattino. E’ da lì che stamattina è partito il corteo con destinazione piazza della Vittoria.

L’iniziativa dei ragazzi e delle ragazze dell’artistico vuole essere un’occasione per denunciare “le situazioni che ci hanno travolto e ci hanno spinto a manifestare”. “I motivi per cui manifestiamo sono la mancanza di una struttura idonea per ospitare una scuola, tantomeno un liceo artistico; la mancanza di laboratori di indirizzo, quindi il soffocamento di un diritto fondamentale di ogni ragazzo; la mancanza di risposte da parte delle autorità, che più di una volta non hanno fatto altro che aggirare la situazione”.

Gli studenti chiedono: “una sede adeguata, laboratori e soprattutto il rispetto dei diritti degli studenti”. L’anno scolastico per il liceo è iniziato senza la certezza di una sede idonea, con lo smembramento dell’istituto tra le aule ricavate dal Pacinotti e la sede di via lago di Molveno. E’ emersa poi l’opzione Salesiani (in viale Virgilio) dove il liceo – era stato prospettato – avrebbe trovato sede da gennaio. Oggi però il problema sembra tutt’altro che superato vista la manifestazione degli studenti che si ritrovano a manifestare con slogan del tipo: “contro crisi e austerità chiediamo una sede per la creatività”.