x

x

“Cavallo di ritorno”, arrestato agricoltore

La caserma dei carabinieri di Lizzano

I carabinieri della Stazione di Lizzano hanno arrestato, in flagranza di reato, un agricoltore quarantacinqenne resosi responsabile di ricettazione e di estorsione. L’uomo, in possesso di un rullo compattatore che era stato rubato ad un altro agricoltore di Lizzano, ha contattato quest’ultimo chiedendo, per la restituzione, la soma di 250 euro. Il proprietario dell’attrezzo agricolo, prima di recarsi all’appuntamento, ha contattato i carabinieri della Stazione di Lizzano i quali, dopo aver fotocopiato le banconote che sarebbero state consegnate, si sono appostati nelle vicinanze del luogo convenuto. Appena giunto con il mezzo rubato, trainato da un trattore, e attuato lo scambio, i militari dell’Arma sono intervenuti bloccando il quarantacinquenne. Al termine dell’operazione, sia il mezzo, che le banconote sono state restituite alla vittima. Su disposizione del pubblico ministero di turno presso la Procura jonica, il presunto estortore è stato condotto presso la propria abitazione dove dovrà rimanere agli arresti.