Verso le elezioni. Taranto ponte sul Mediterraneo

Si è tenuta martedì 26 aprile, al molo Sant’Eligio, la presentazione dei candidati della lista Taranto Mediterranea. Alle elezioni amministrative in programma il prossimo 12 giugno, infatti, Taranto Mediterranea sosterrà la candidatura a sindaco di Rinaldo Melucci. Alla presentazione sono intervenuti, tra gli altri, Alfredo Venturini coordinatore della lista; Alfredo Spalluto sostenitore di Taranto Mediterranea; il senatore Giovanni Procacci. In collegamento video anche il candidato sindaco Rinaldo Melucci. Le conclusioni sono state affidate all’onorevole Claudio Signorile, già Ministro della Repubblica.

«Taranto Mediterranea con Rinaldo Melucci, protagonisti di una nuova classe dirigente meridionale che dia sostanza di contenuti e freschezza di innovazione alle scelte civili e culturali, economiche e politiche di un’Italia Mediterranea – ha spiegato il coordinatore Alfredo Venturini nel corso della presentazione – Quello che sta accadendo nel conflitto in corso avrà ripercussioni immaginabili, con danni incalcolabili, dove lo spettro di una crisi energetica globale rappresenta, nella sua dirompenza, la punta di un iceberg. Taranto, per la sua posizione geografica, gioca una partita molto importante per il suo futuro. In questo scenario il Mezzogiorno, che diventa un fulcro imprescindibile, un riferimento ed una postazione strategica, può trovare, in queste nuove e complesse sfide, una sua identità, una missione, un ruolo da svolgere nell’interesse dell’intero paese e dell’Europa. Nelle epoche di trasformazione con la definizione di nuovi e diversi scenari, mutano anche i destini dei popoli. Le crisi rappresentano momenti drammatici, ma anche frangenti in cui si schiudono le porte per nuove e feconde opportunità.

Basta saperle cogliere e, per farlo, servono programmi, strategie e competenze rinnovate, per iniziare anche una nuova pagina di storia come espressione del popolo attivo, della sua volontà di rinascita, del suo orgoglio identitario: L’affermazione del territorio come risorsa da utilizzare pienamente, in una strategia complessa di sviluppo; La crescita della comunità come soggetto identitario attivo nel cambiamento della qualità e quantità dei servizi utilizzati; La dimensione nuova dei problemi e delle opportunità di una società pluralista ed esigente; La diversità degli interlocutori istituzionali, come lo Stato, troppe volte sentito lontano ed antagonista. Sono tutte questioni che non possono restare senza risposta e richiedono una classe dirigente consapevole e competente».

Ecco i candidati al Consiglio comunale della lista Taranto Mediterranea. Abbracciavento Aldo già maresciallo polizia locale TA; Air Luigi Avvocato; Albano Giovanni operaio; Bellocchio Patrizia detta Stella artista; Bucci Valentina sindacalista; Colapietro Maria Vittoria Sociologa; Conforti Rosaria detta Rossella operatrice terzo settore; Crisanti Vito dott. agronomo in scienze forestali; D’Agostino Giuseppe medico ginecologo; D’Ambrosio Daniele Avvocato; Danese Rosanna manager amministrativa sanità privata; De Feis Guglielmo Avvocato; De Florio Tiziana Avvocato; De Gregorio Luciano già Assessore Formazione e mercato del Lavoro; Di Martino Cosimo Luogotenente dei Carabinieri; D’Ingeo Marcello detto David Strauss Dj; Fonzino Angelo operaio edile; Galeone Federico imprenditore; Lincesso Riccardo sociologo, psicopedagogista; Ortino Mario dottore studio radiologico San Tommaso; Palazzo Roberto odontotecnico; Palombo Gianluca consulente finanziario; Patano Michele Segretario p.le patronato Labor; Pizzolla Ilaria assistente sociale; Russi Rosanna consulente finanziaria; Sasso Arcangela pensionata; Sebastio Federica Psicologa; Siragusa Giuseppe già tutor Italia Lavoro; Solfrizzi Ida collaboratrice scolastica, già consigliere circoscrizionale; Sorrenti Tonino commerciante; Varriale Rolando medico chirurgo; Zella Antonella Avvocato.

Sull’ex Ilva il Governo deve dare prova di responsabilità

L’ennesima manifestazione tenutasi a Taranto lo scorso 22 maggio, contro lo stallo che caratterizza il siderurgico di Acciaierie d’Italia, non può continuare a vedere gli Organi dello Stato distratti ed inconcludenti, atteso che i reiterati interventi dei rappresentanti locali della politica sembrano non incidere né orientare verso decisioni definitive. Si è, infatti, come in un […]

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]

“Conoscere il Pnrr, occasione imperdibile per il Mezzogiorno”

«È il momento di ragionare seriamente sul Pnrr, occasione imperdibile per il nostro Paese e ancor più per il Mezzogiorno e per il nostro territorio che è in ritardo sotto molti punti di vista. Colmare il ritardo e accelerare la trasformazione, aumentando la competitività pubblica e privata devono essere i nostri obiettivi». Così il commissario […]