Certificati, convenzione tra Avvocati e Comune

L’Ordine degli Avvocati di Taranto e il Comune di Taranto hanno sottoscritto una convenzione in base alla quale gli iscritti all’Ordine potranno abilitarsi all’utilizzo del servizio on-line di rilascio diretto della certificazione anagrafica e di stato civile di tutti i cittadini residenti nel Comune di Taranto, scaricando così certificati con il “timbro digitale” che ne preserva il valore legale qualora venisse riprodotta in formato analogico.

La convenzione è stata sottoscritta, presso Palazzo di Città, dal prefetto Vincenzo Cardellicchio, commissario straordinario del Comune di Taranto, e dall’avvocato Antoniovito Altamura, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Taranto (nella foto). Presente all’evento una delegazione dell’Ordine, composta dal Tesoriere avv. Francesco Tacente e dal consigliere avv. Francesca Fischetti che hanno curato i progetto, mentre per l’Amministrazione comunale erano presenti il segretario generale dott. Eugenio De Carlo, il dirigente dott. Paolo Spano e la Responsabile Servizi demografici dott.ssa Antonietta Vernavà. Nell’organizzazione e gestione di questo servizio l’Ordine degli Avvocati svolge un ruolo di coordinamento verso tutti i propri iscritti e costituisce il punto di riferimento per il Comune di Taranto nella tenuta dei rapporti con gli stessi e per comunicare loro informazioni e notizie. Sarà l’Ordine degli Avvocati, infatti, a trasmettere ai propri iscritti – non appena sarà concluso l’iter amministrativo della convenzione sottoscritta – l’accordo di convenzionamento con il Comune di Taranto, la nomina a Responsabile del trattamento e l’informativa sul trattamento dei dati personali del Professionista abilitato

Ogni singolo professionista dovrà poi restituire tali documenti, debitamente sottoscritti con firma digitale, tramite posta elettronica certificata al Comune di Taranto. I professionisti saranno così abilitati ad accedere, attraverso il sito del Comune di Taranto, al servizio on-line di rilascio certificati di anagrafe e stato civile di tutta la popolazione residente nel Comune di Taranto, ovvero in modalità integrata rispetto a quella già disponibile per i singoli cittadini. Potranno così scaricare on line i seguenti certificati: residenza, stato di famiglia, stato libero, cittadinanza, nascita, matrimonio e morte. Le richieste delle certificazioni non erogate dal Servizio on line e di quelle storiche dovranno essere inoltrate direttamente all’indirizzo di posta elettronica certificata del Comune di Taranto. Il servizio è, al pari di quello erogato ai cittadini, completamente gratuito, se non – laddove dovuta – all’imposta di bollo ai sensi del D.P.R. n. 642/1972, da corrispondere secondo le indicazioni previste nel sistema di certificazione on-line.

Sull’ex Ilva il Governo deve dare prova di responsabilità

L’ennesima manifestazione tenutasi a Taranto lo scorso 22 maggio, contro lo stallo che caratterizza il siderurgico di Acciaierie d’Italia, non può continuare a vedere gli Organi dello Stato distratti ed inconcludenti, atteso che i reiterati interventi dei rappresentanti locali della politica sembrano non incidere né orientare verso decisioni definitive. Si è, infatti, come in un […]

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]

“Conoscere il Pnrr, occasione imperdibile per il Mezzogiorno”

«È il momento di ragionare seriamente sul Pnrr, occasione imperdibile per il nostro Paese e ancor più per il Mezzogiorno e per il nostro territorio che è in ritardo sotto molti punti di vista. Colmare il ritardo e accelerare la trasformazione, aumentando la competitività pubblica e privata devono essere i nostri obiettivi». Così il commissario […]