x

x

Taranto celebra il 9 maggio nel nome dell’Europa e di Aldo Moro

Taranto celebra il 9 maggio nel nome dell'Europa e di Aldo Moro

«9 maggio festa dell’Europa per ricordare la “dichiarazione Schuman” il 9 maggio 1950 con la nascita della “Comunità europea del carbone e dell’acciaio”. Il primo passo dell’Unione con un pensiero a Spinelli e a Ventotene».

Così il Comitato per la Qualità della Vita di Taranto in una nota.

«70 anni di pace – prosegue la nota – ora turbati dall’invasione della Russia dell’Ucraina, ma poichè sono ancora validi i valori che spinsero i padri fondatori ad annunciare il sogno di bandire definitamente atrocità dalle terree europee, il 9 maggio la rete ” CQV, MFE, Liceo Archita, Fondazione Paolo Grassi” con i comuni di Taranto e Martina invitano studenti, cittadini ,associazioni a ricordare e riflettere sul “9 maggio europeo” ricordando a Taranto un grande statista, formatosi a Taranto al Liceo Archita e per molti anni vissuto in via Di Palma 129.

E proprio da quel palazzo lunedì 9 maggio alle 10,30 inizierà l’omaggio ad Aldo Moro e all’Europa per concludersi alle 19 nell’auditorium della Fondazione Paolo Grassi con il tradizionale CONCERTO PER L’EUROPA. Insieme vogliamo , ricordando il “sacrificio di Aldo Moro” , in sintonia con la figlia Agnese che inaugurò la targa dove abitò la “sua Famiglia”  con forza impegnarci per una “comune identità e comune statualità europea , lavorando ,sull’esempio di Papa Francesco, per la PACE. Ma ricordando Moro studente del Liceo Archita vogliamo ribadire l’appello di far tornare il centenario liceo tarantino nel Palazzo degli Uffici, recuperando alle ricerche e fruizione delle TOMBE EBRAICHE».