Coppia presa con cocaina per sessantamila euro

Sorpresi in auto con cocaina per ben 60mila euro: marito e moglie arrestati dai carabinieri. Lui, trentacinque anni e lei, trentasei, sono finiti nella rete tesa dai militari della Compagnia di Massafra. Rispondono di detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio. In particolare, durante un controllo alla circolazione stradale, la coppia è stata fermata a bordo della propria autovettura e l’uomo, che era al volante della macchina, ha iniziato a mostrare segni di nervosismo che hanno indotto i carabinieri ad eseguire una accurata perquisizione.

Nel corso del controllo è stato rinvenuto, sotto il sedile anteriore, un marsupio con all’interno oltre 300 grammi di cocaina. La perquisizione è stata successivamente estesa all’abitazione della coppia , una casa situata a Massafra, all’interno della quale sono stati rinvenuti alcuni grammi di marijuana, già suddivisi in dosi, un bilancino di precisione e materiale che viene utilizzato per il confezionamento delle dosi. Sotto sequestro anche 330 euro in banconote di vario taglio, soldi ritenuti provento dell’attività illecita.La droga è stata sequestrata e consegnata al laboratorio di analisi sostanze stupefacenti del Comando provinciale. I trecento grammi di cocaina, come detto, una volta sul mercato avrebbero fruttato oltre 60.000 euro. Marito e moglie, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura jonica, sono stati condotti presso la loro abitazione e sottoposti ai “domiciliari”, in attesa dell’udienza di convalida che dovà avvenire dinanzi al giudicedelle indagini prelimoinari. Fatta salva la presunzione d’innocenza fino a sentenza definitiva, la coppia dovrà rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio.

Sull’ex Ilva il Governo deve dare prova di responsabilità

L’ennesima manifestazione tenutasi a Taranto lo scorso 22 maggio, contro lo stallo che caratterizza il siderurgico di Acciaierie d’Italia, non può continuare a vedere gli Organi dello Stato distratti ed inconcludenti, atteso che i reiterati interventi dei rappresentanti locali della politica sembrano non incidere né orientare verso decisioni definitive. Si è, infatti, come in un […]

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]

“Conoscere il Pnrr, occasione imperdibile per il Mezzogiorno”

«È il momento di ragionare seriamente sul Pnrr, occasione imperdibile per il nostro Paese e ancor più per il Mezzogiorno e per il nostro territorio che è in ritardo sotto molti punti di vista. Colmare il ritardo e accelerare la trasformazione, aumentando la competitività pubblica e privata devono essere i nostri obiettivi». Così il commissario […]