x

x

Buonasera

Riunione del tavolo sui corsi di laurea in infermieristica

Si è tenuta giovedì mattina una nuova riunione del tavolo tecnico – politico di confronto tra Regione, Atenei, Asl e Opi Puglia sui corsi di laurea in infermieristica attivati dalle università pugliesi in convenzione con la Regione Puglia. Presenti anche il direttore del dipartimento Salute Vito Montanaro, l’assessore alla Sanità Rocco Palese e in collegamento il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. “Una data non casuale quella di oggi (ieri per chi legge, ndr) – dichiara il capogruppo del M5S Marco Galante promotore del Tavolo – in cui celebriamo la giornata internazionale dell’infermiere. Vogliamo incrementare e migliorare l’offerta formativa in modo uniforme su tutto il territorio regionale, in modo da avere gli standard previsti dall’Anvur e disciplinati dai Decreti Ministeriali da un punto di vista didattico, organizzativo e strutturale, così da poter ricevere l’accreditamento definitivo.

Stiamo portando avanti il percorso organizzativo e metodologico per giungere a un protocollo d’intesa tra la Regione Puglia e le Università, che sostituisca quello siglato nel 2008 con l’università degli studi di Bari, tenendo conto delle esigenze attuali. Uno dei punti principali è garantire la presenza dei tutor clinici, che oggi manca quasi del tutto. Nel protocollo verranno stabilite regole di carattere generale per un’offerta formativa omogenea sul territorio regionale, il passo successivo sarà la definizione dei percorsi attuativi per le diverse Asl che saranno supportati dalla Regione. Dobbiamo dare ad ogni ateneo una missione formativa specifica per valorizzare anche le caratteristiche del territorio. Adesso stileremo il verbale dell’incontro, all’interno del quale gli OPI descriveranno criticità dei singoli corsi per poterle risolvere. Puntiamo a una formazione europea degli infermieri per valorizzare questa professione e voglio ringraziare il presidente Emiliano che anche oggi ha ribadito l’importanza della formazione per la Regione Puglia.

Aumentare l’offerta complessiva di posti per i corsi di laurea e migliorare gli standard formativi è il solo modo per risolvere il problema cronico della carenza di infermieri nella nostra regione e poter così far funzionare al meglio le case e gli ospedali di comunità finanziati dall PNRR, attuando finalmente quel modello di sanità territoriale di cui parliamo da anni, riconosciuto sia a livello nazionale che europeo. Lavoreremo in sinergia per farlo nel più breve tempo possibile».

Il sondaggio: Melucci vincerebbe al primo turno

Il candidato sindaco Rinaldo Melucci vincerebbe al primo turno con un ampio margine di vantaggio rispetto agli avversari. È quanto emerge da un sondaggio realizzato da “Winpoll” per “scenaripolitici.com” sulle intenzioni di voto dei tarantini in vista delle elezioni amministrative in programma il prossimo 12 giugno. Quattro i candidati sindaco in campo: il primo cittadino […]

Coronavirus, dati stabili in Puglia. Si svuotano le terapie intensive: solo 12 ricoverati

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 13.306 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.609 casi positivi, così suddivisi: 540 in provincia di Bari, 86 nella provincia BAT, 124 in provincia di Brindisi, 252 in provincia di Foggia, 341 in provincia di Lecce, 242 in provincia di Taranto, 15 […]

«Così più sicurezza nei campi»

Si è tenuto ieri mattina, presso la Masseria Sacramento di Palagianello, il convegno “Informo per coltivare la salute e la sicurezza in agricoltura”, organizzato da Asl Taranto e dalla Direzione Regionale pugliese Inail, con la partecipazione attiva delle organizzazioni datoriali e sindacali. Numerosi gli imprenditori del settore e i tecnici della sicurezza presenti per il […]

Nuovi display per conoscere i tempi d’attesa dei bus

In molti li hanno già notati ad alcune fermate di Kyma Mobilità Amat in città: sono i nuovi display a led, installati sotto le pensiline o su nuove paline con pannelli solari, che comunicano all’utenza in attesa i tempi in cui è previsto l’arrivo dell’autobus. Per ottenere questo risultato, ovviamente, tutti gli autobus di Kyma […]