x

x

Nuovi display per conoscere i tempi d’attesa dei bus

Avviata l’installazione del sistema Avm
Nuovi display per conoscere i tempi d’attesa dei bus

In molti li hanno già notati ad alcune fermate di Kyma Mobilità Amat in città: sono i nuovi display a led, installati sotto le pensiline o su nuove paline con pannelli solari, che comunicano all’utenza in attesa i tempi in cui è previsto l’arrivo dell’autobus. Per ottenere questo risultato, ovviamente, tutti gli autobus di Kyma Mobilità Amat sono stati dotati di centraline che comunicano in tempo reale la posizione del mezzo, un’attività monitorata dalla Sala operativa ubicata nella sede di Kyma Mobilità Amat in via Cesare Battisti. «Si tratta – ha spiegato Giorgia Gira, presidente di Kyma Mobilità – del sistema AVM (Automatic Vehicle Monitoring), utilizzato già in molte città europee, che cambierà radicalmente la percezione che gli utenti hanno del servizio pubblico locale.

A breve tutte queste informazioni saranno disponibili anche sugli smartphone e, infine, saranno implementate sulla piattaforma Google Transit che già oggi presenta le indicazioni sulle linee degli autobus di Kyma Mobilità». «Inoltre il sistema Avm – ha poi commentato la presidente Giorgia Gira – fornisce all’azienda tutta una serie di informazioni sul servizio degli autobus, come ritardi, affollamento dei mezzi e tempi medi di percorrenza, la cui analisi consentirà di individuare ed eliminare le criticità, a tutto vantaggio della qualità del servizio che offriamo ogni giorno ai cittadini, la mission aziendale di Kyma Mobilità Amat». «Negli ultimi anni – ha spiegato l’Avvocato Giorgia Gira – Kyma Mobilità Amat ha aumentato la “connessione” on line con l’utenza per permetterle di interfacciarsi con l’azienda comodamente da casa, evitandole il più possibile di doversi recare presso l’Ufficio vendita in via D’Aquino. Penso al sito e all’app che permettono, dal pc o dallo smartphone, di prenotare ed acquistare biglietti e abbonamenti, nonché di effettuare on line tutta una serie di pratiche, come il rinnovo di permessi e abbonamenti, che prima andavano fatte di persona».

«Siamo molto orgogliosi – ha concluso il presidente Giorgia Gira – della chatbot disponibile sul sito e l’app, l’assistente virtuale che dialoga con i nostri utenti fornendo loro tutte le informazioni sui nostri servizi: siamo una delle poche aziende di trasporto pubblico locale italiane ad essersi dotate di una chatbot basata su una applicazione di intelligenza artificiale!».