Porto, “sos” per i lavoratori

“L’incontro tenuto il giorno 11 a Roma presso la Presidenza del Consiglio, teso a riordinare la sempre più complessa situazione determinatasi al Porto di Taranto, si è concluso con l’ennesimo rinvio.

Non sono stati compiuti significativi passi in avanti sia per la condivisione dei cronoprogrammi,  che per il rispetto degli impegni che inconbono sul terminalista Tct”. Sono Cgil, Cisl e Uil a rilanciare l’allarme sul futuro del porto di Taranto. “Le valutazioni emerse dal Comitato Portuale evidenziano ancor più il clima di sfiducia che regna tra le diverse componenti, sempre più consapevoli dell’impossibilità di programmare  realisticamente azioni di sviluppo dell’area” dicono Massafra, Fumarola e Turi.

“In attesa che nel prossimo incontro, programmato per la fine del mese di marzo, la situazione possa subire l’evoluzione auspicata, è emersa, in tutta la sua drammaticità, la problematica connessa al rinnovo del trattamento di cassa integrazione dei lavoratori della Ttct, la cui vigenza è limitata al 28 maggio 2015.

A tal riguardo,  le scriventi evidenziano come appare necessario che il Governo valuti da subito, di concerto con il Ministero del Lavoro, la necessità di prorogare il trattamento di cassa integrazione ‘straordinaria’ per ristrutturazione aziendale per i dipendenti della Taranto Container Terminal. Ritengono che tale aspetto vada trattato con carattere di priorità e venga tenuto rigorosamente distinto dagli altri aspetti che sottendono all’intera vicenda.

Lo stato della trattativa che, si rammenta, è sostanzialmente bloccata dal mese di ottobre scorso, necessita di percorsi differenziati per trattare le diverse questioni irrisolte. Quella del trattamento economico da riservare ai dipendenti è una priorità assoluta”.

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]

“Conoscere il Pnrr, occasione imperdibile per il Mezzogiorno”

«È il momento di ragionare seriamente sul Pnrr, occasione imperdibile per il nostro Paese e ancor più per il Mezzogiorno e per il nostro territorio che è in ritardo sotto molti punti di vista. Colmare il ritardo e accelerare la trasformazione, aumentando la competitività pubblica e privata devono essere i nostri obiettivi». Così il commissario […]

Verso il voto. Scrutatori nominati, è polemica

«Il forte rischio è che la nomina degli scrutatori possa rappresentare un possibile voto di scambio». Lo afferma Alfredo Venturini, coordinatore della lista Taranto Mediterranea, in riferimento alla nomina degli scrutatori per la composizione dei seggi per le elezioni comunali del 12 giugno. «Abbiamo appreso che il Commissario straordinario Prefetto dott. Vincenzo Cardellicchio al Comune […]