x

x

Ladri di rame e ferro: scattano le ispezioni

CRISPIANO – Controlli presso autodemolitori e centri di smaltimento di materiale ferroso; due le denunce in stato di libertà.

I carabinieri della compagnia di Massafra, nell’ambito dei controlli finalizzati al contrasto del diffuso fenomeno criminale dei furti di rame, pannelli fotovoltaici e materiale ferroso, hanno effettuato nella settimana appena trascorsa, diverse ispezioni ai centri di raccolta del materiale ferroso nonché ad autodemolizioni ricadenti nella giurisdizione della compagnia.

Proprio in una di queste, in territorio del comune di Crispiano, i militari hanno appurato la mancanza di autorizzazione per lo smaltimento di rifiuti speciali, denunciando  in stato di libertà l’amministratore unico della ditta, per aver smaltito nello specifico carcasse di autovetture demolite.

Nel corso dei controlli è stato inoltre accertato che la stessa ditta aveva trattato rifiuti speciali utilizzando un’area di pertinenza della medesima, già sottoposta a sequestro penale in occasione di una precedente ispezione avvenuta a giugno 2014, nel corso della quale venivano accertati reati ambientali. Per tali motivi il custode giudiziale, è stato denunciato in stato di libertà per violazione dei sigilli ed omessa custodia di cose sottoposte a sequestro.

I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.