x

x

Brucia nella notte il panificio di via Zara, allarme racket

Un altro attentato incendiario in città, nel giro di una settimana, ai danni di un esercizio commerciale.

Poco prima dell’una della scorsa notte è finito nel mirino il panificio “Pane&Pizza” situato all’incrocio tra via Zara e via Plateja. E’ stato visto fuoriuscire fumo dal locale ed è stato lanciato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale che hanno provveduto a spegnare il rogo.

Durante un sopralluogo eseguito nell’esercizio commerciale sono state rinvenute tracce di liquido infiammabile. Secondo una prima ricostruzione gli attentatori hanno infranto il vetro della porta d’ingresso, sono penetrati nel locale ed hanno appiccato il fuoco. Le fiamme hanno completamente distrutto gli arredi. Ingenti i danni. Sul posto sono intervenuti anche i poliziotti della Squadra Volante i quali con i loro colleghi della Squadra Mobile ora stanno lavorando per identificare gli autori dell’attentato incendiario.

Non si tralascia alcuna pista anche se quella più battuta sembrerebbe essere legata al racket. In queste ore gli investigatori stanno passando al setaccio le riprese filmate dei sistemi di videosorveglianza della zona. Non si esclude che l’episodio della scorsa notte sia legato all’incendio doloso compiuto lo scorso 16 marzo, in via Lombardia, ai danni di un negozio di surgelati.

Sono stati i residenti della zona quella notte a chiamare i vigili del fuoco che, a loro volta, hanno allertato i carabinieri. Anche in quella circostanza il fuoco ha completamente distrutto gli arredi dell’esercizio commerciale. Un mese prima era stato preso di mira un negozio di giocattoli situato in via Minniti. Tre raid in poche settimane e torna l’allarme. Con molta probabilità una banda di estortori sta intimorendo i commercianti del centro con incendi e bombe.