x

x

Trasporto disabili, «Le Asl coprano totalmente i costi del servizio»

Michele Mazzarano

«Si complica la situazione relativamente alla gestione del trasporto dei disabili da e verso le strutture di riabilitazione e centri diurni della Asl di Taranto, dopo la comunicazione del Raggruppamento Temporaneo di Imprese Padovano – Scoppio – Dover, che preannuncia di non pagare gli stipendi dei prossimi mesi». Interviene nuovamente sull’argomento il consigliere regionale Michele Mazzarano, dopo circa un mese dall’audizione in III Commissione, nella quale è stato affrontato proprio il tema della copertura dei costi.

«Oggi – prosegue Mazzarano – le aziende alle quali è affidato il servizio dall’ottobre del 2021, lamentano una sofferenza dal punto di vista economico, dal momento che sono creditrici di 359.230,27 euro, per il mese maggio 2022 (100.951,08 euro corrispondenti al 40% spettante alla Asl e 258.279,39 euro, 60% da parte dei Comuni). Sofferenza legata anche agli insostenibili aumenti del prezzo del carburante, che in questo momento determina grandi difficoltà nel pagamento degli stipendi dei dipendenti già dal mese prossimo». «Nell’audizione del 23 maggio scorso, era stato chiarito, sulla scorta delle pronunce dei giudici amministrativi, che il servizio deve essere garantito dalle Asl, con un concorso dei Comuni nelle spese per un importo che arriva al 60%. Ribadiamo dunque ancora una volta – conclude il consigliere regionale – che le Asl sono chiamate a coprire interamente il costo del servizio, salvo poi rivalersi sui Comuni per la loro quota di competenza. È doveroso dare seguito al più presto a queste decisioni al fine di garantire l’efficienza di un servizio fondamentale, e insieme tutelare il diritto degli operatori ad essere retribuiti con puntualità».