Parla l’assessore regionale Capone: Taranto priorità della nostra giunta

“Le vertenze che interessano la provincia di Taranto hanno la massima attenzione del presidente, mia e di tutta la giunta regionale”. Così l’assessore regionale allo Sviluppo economico Loredana Capone conferma l’impegno del governo Emiliano ad affrontare le questioni legate al lavoro ancora oggetto di vertenze, in un territorio, come quello di Taranto, così produttivo da essere trainante non solo per la Puglia ma per tutto il territorio nazionale. “Sulla questione del Paisiello – spiega l’assessore – abbiamo sollecitato il governo nazionale a condividere una soluzione. Per Isola Verde sono allo studio misure di rilancio del piano industriale pur in considerazione del fatto che, come tutte le partecipate delle Province, anche questa è interessata dalle misure di razionalizzazione richieste dal governo”. “Quanto a Marcegaglia – continua Loredana Capone – non abbiamo affatto rinunciato alla ricerca di un nuovo soggetto imprenditoriale che accompagni sia il rilancio industriale dello stabilimento che la ricollocazione dei lavoratori”.

“Su tutti questi fronti non siamo disposti ad abbassare la guardia. Peraltro, i recenti risultati ottenuti sul fronte dell’attrazione degli investimenti ci fanno ben sperare sull’attrattività che la Puglia, con il proprio sistema di incentivi, continua ad esercitare per gruppi industriali nazionali ed esteri. Vorrei ricordare che siamo stati noi, per primi in Italia, ad anticipare il nuovo ciclo dei fondi strutturali attivando ben 7 incentivi”.

A Bari oggi vertice anche sulla crisi della mitilicoltura: “Stop ad interventi provvisori sull’emergenza cozze, serve subito dichiarare lo stato di calamità per un settore già in ginocchio e che, ora, rischia la paralisi totale. Ma soprattutto vanno definite soluzioni strutturali per un comparto, quello mitilicolo, che da sempre lega indissolubilmente la sua immagine a quella della città, a partire dalla bonifica di mar Piccolo”. A dichiararlo è Francesca Franzoso, consigliere regionale e vicecoordinatrice pugliese di Forza Italia, dopo l’ultimo allarme lanciato dai mitilicoltori che rischiano di perdere la produzione del 2016 – per un valore di 15 milioni di euro- a causa delle alte temperature che hanno deteriorato il novellame nel secondo seno di Mar Piccolo.

Su Marcegaglia invece si registra una nota del consigliere regionale del gruppo Oltre con Fitto, Renato Perrini. “Non c’è fine al peggio; mentre si cerca affannosamente di individuare soluzioni per le tante vertenze che riguardano il territorio tarantino, altre crisi si aggiungono alla già lunga lista. In stand by le questioni TCT, Isolaverde, Paisiello, per le quali non si intravedono ancora soluzioni definitive, si apprende che anche gli 84 dipendenti della Marcegaglia vengono posti in mobilità con l’unica prospettiva, dopo tre anni di ammortizzatori sociali che non assicurano certo la tenuta dei bilanci familiari, del licenziamento. Un ulteriore regalo di chi aveva garantito a livello regionale sostegno per il subentro di una nuova società. Sostegno poi venuto a mancare con il conseguente fallimento di ogni progetto di ricollocazione dei lavoratori. Non posso che essere al fianco di questi lavoratori, sostenendo la battaglia dell’amico Aldo Renna e garantendo il mio impegno per sollecitare l’assessore Capone”.

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]

“Conoscere il Pnrr, occasione imperdibile per il Mezzogiorno”

«È il momento di ragionare seriamente sul Pnrr, occasione imperdibile per il nostro Paese e ancor più per il Mezzogiorno e per il nostro territorio che è in ritardo sotto molti punti di vista. Colmare il ritardo e accelerare la trasformazione, aumentando la competitività pubblica e privata devono essere i nostri obiettivi». Così il commissario […]

Verso il voto. Scrutatori nominati, è polemica

«Il forte rischio è che la nomina degli scrutatori possa rappresentare un possibile voto di scambio». Lo afferma Alfredo Venturini, coordinatore della lista Taranto Mediterranea, in riferimento alla nomina degli scrutatori per la composizione dei seggi per le elezioni comunali del 12 giugno. «Abbiamo appreso che il Commissario straordinario Prefetto dott. Vincenzo Cardellicchio al Comune […]

Cosa succederebbe se chiudesse l’ex Ilva

È in corso un dibattito caloroso (Taranto Buonasera del 20/5 parla giustamente di “lite”) sulla situazione reale dell’ex Ilva tra vari soggetti di interessi pubblici (partiti, sindacati, ecc.) ma le preoccupazioni ed il pensiero della popolazione, quella senza posizioni di parte, risultano assenti. Molle tarentum? Forse, ma è doveroso intervenire almeno per dire ciò che […]