Provincia, compensi legittimi

Quei compensi erano dovuti.

Con la sentenza numero 415 del 7 settembre la Corte dei Conti, sezione Giurisdizionale per la Regione Puglia, ha statuito che non vi è stato alcun danno erariale per effetto della deliberazione numero 14 del 2010, con la quale il Consiglio della Provincia di Taranto aveva riconosciuto il cumulo di indennità e gettoni di presenza, per il periodo gennaio 2008 – maggio 2010, in favore di alcuni consiglieri provinciali, che espletavano contestualmente un mandato elettivo anche presso un ente diverso.

La Corte dei Conti ha quindi accolto le tesi dei difensori degli ex consiglieri provinciali (tra gli altri, avvocati Mancarelli, Venneri, Cecinato, Misserini, Liuzzi, Pacifico e l’avvocato Francesco Meo).

In particolare la sentenza ha statuito che gli emolumenti oggetto di riconoscimento con la suddetta delibera spettavano ai consiglieri provinciali interessati ed avrebbero dovuto, comunque, essere corrisposti loro.

Quindi, non solo con l’adozione della suddetta delibera non è stato arrecato alcun danno all’amministrazione provinciale ma nemmeno sussisteva alcun obbligo di astensione per il consiglieri provinciali interessati dal predetto cumulo.

La sentenza ha quindi riconosciuto che il divieto di cumulo è stato previsto soltanto a partire dalla entrata in vigore dell’articolo 5 del decreto legislativo numero 78 del 31 maggio 2010, e quindi non operava nel periodo con riferimento al quale il riconoscimento era invece avvenuto. Che è quello gennaio 2008 – maggio 2010. Sono stati assolti Pietro Bitetti, Giovanni Brigante, Cosimo Borraccino, Antonio Caprino, Giuseppe Cristella, Luciano De Gregorio, Maria Teresita Galeota, Giorgio Grimaldi, Cosimo Lariccia, Luigi Laterza, Francesco Saverio Massaro, Carmine Montemurro, Augusto Pardo, Domenico Pavone, Luigi Pinto, Bartolomeo Punzi, Vito Rosario Rossini, Cosimo Sampietro, Luciano Santoro, Giuseppe Turco e Angelo Cosimo Venneri.

Porto e aeroporto di Taranto, «La logistica farà crescere la Puglia»

«La Puglia può crescere e favorire lo sviluppo socio economico dei pugliesi se gioca, come sta già facendo, due importanti partite: quella della green economy e quella della blue economy, strettamente legata al settore strategico della logistica». Lo ha sottolineato l’assessore allo Sviluppo Alessandro Delli Noci. «La Puglia – ha aggiunto – conta 4 grandi […]

Coronavirus, in Puglia 2.407 contagi e 14 decessi. Ma i reparti si svuotano

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 17.522 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 2.407 casi positivi, così suddivisi: 830 in provincia di Bari, 169 nella provincia BAT, 189 in provincia di Brindisi, 311 in provincia di Foggia, 482 in provincia di Lecce, 394 in provincia di Taranto, 22 […]

Donna muore dopo tre interventi, dalla Asl Taranto risarcimento da oltre un milione

Dopo due gradi di giudizio, la famiglia di una donna di 77 anni, deceduta all’ospedale SS Annunziata ha ottenuto un risarcimento danni di un milione e 250mila euro. I familiari della vittima sono stati assistiti da Giesse Risarcimento Danni, che li ha accompagnati, con il contributo dei suoi legali fiduciari, lungo tutto il complesso iter […]

Accelerata all’innovazione dei servizi al cittadino

A distanza di due settimane dalla richiesta della Cisl Fp al Comune di Taranto, di valutare lo stato di digitalizzazione dei servizi offerti dall’Ente e di avviare il processo di transizione digitale con i fondi del Pnrr, sviluppato in totale coerenza con il NextGenerationEU, il segretario aziendale della Cisl Fp Fabio Ligonzo, apprende «con favore […]