x

x

Furto in gioielleria. Incastrati tre rom

Furti in gioiellerie: nella rete tre componenti di una banda che agiva in tutta Italia.  

Nella giornata di ieri gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Martina Franca  hanno denunciato per furto  due donne rispettivamente di anni 36 e 46 anni e un 45enne tutti di etnia Rom e residenti in provincia di Salerno.

I tre  sono ritenuti responsabili di un furto  perpetrato nel settembre dello scorso anno ai danni di una nota gioielleria della cittadina della valle d’Itria.

Incastrati dalle immagini del circuito di videosorveglianza del negozio. I tre, distraendo il titolare, sono riusciti a prelevare con  destrezza e rapidità  cinque bracciali, cinque paia di orecchini ed un pendente in oro.

Nel corso delle indagini partite immediatamente dopo  la denuncia del gioielliere derubato, gli investigatori, con il prezioso supporto delle immagini, sono riusciti a identificare le due donne facenti parte di una vasta  organizzazione criminale e dedita ai furti nelle gioiellerie composta prevalentemente da rom e con base in Campania.

Dopo aver individuato le due donne i poliziotti grazie anche ad un tatuaggio impresso sulla mano sono riusciti a identificare l’uomo, anch’egli di etnia rom.