x

x

Un Consiglio comunale tutto sull’Ilva

Un Consiglio comunale monotematico per discutere delle criticità riguardanti l’Ilva.

E’ l’iniziativa lanciata ieri mattina, nel corso della seduta della massima assise municipale (nella foto dello studio Renato Ingenito), dai consiglieri Giampaolo Vietri e Angelo Bonelli che prevede, tra le altre cose, di allargare la partecipazione ai lavori della massima assise consiliare ai rappresentanti di Governo e Regione ma anche ai commissari del siderurgico tarantino.

Il presidente del Consiglio, Piero Bitetti, ha rinviato ogni decisione ad oggi, convocando, per l’occasione, una conferenza dei capigruppo che valuterà l’iniziativa. La proposta arriva dopo che nei giorni scorsi il tribunale federale di Bellinzona ha negato lo sblocco delle somme (1,2 miliardi di euro) sequestrate alla famiglia Riva.

Quei fondi dovevano essere destinati agli interventi di risanamento ambientale del colosso dell’acciaio. Nel corso del Consiglio di stamattina è stata approvata la mozione utile a garantire la presenza presso gli uffici pubblici di interpreti della Lingua dei Segni.

Via libera (con 16 voti a favore; 8 contrari) anche all’assestamento di bilancio.