x

x

La “Taranto Romana” torna a risplendere. L’inaugurazione della nuova esposizione di reperti archeologici

Il progetto, a cura del Club Lions Poseidon di Taranto, è stato elaborato dall’architetto Augusto Ressa
I reperti archeologici che saranno esposti

Venerdi 12 agosto, alle ore 10,30. Alla presenza del Sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, sarà inaugurata la nuova esposizione dei reperti archeologici collocati negli Anni ’80 nei giardini dedicati ai Caduti del Lavoro siti fra la via Mazzini e via De Cesare.

Il progetto, a cura del Club Lions Poseidon di Taranto, elaborato dall’architetto Augusto Ressa, riguarda la sistemazione dei frammenti architettonici provenienti da un’area monumentale di età Romana, databili dal I sec d.C. al IV sec. d.C., rinvenuti nel 1883 facenti parte di una piazza pubblica sita fra le vie F. Pupino, V. Di Palma e C. Nitti. Per detti frammenti in marmo, che erano stati disposti in maniera casuale all’interno delle aiuole, è stata immaginata una esposizione che ne valorizzi le elevate qualità artistico – documentali, realizzando idonei supporti e raggruppando i reperti secondo criteri scientifici concordati con la Soprintendenza Nazionale per il Patrimonio Culturale Subacqueo. Il progetto realizzato dal Club Lions Poseidon riguarda la sistemazione di quattro reperti in marmo consistenti in un capitello di ordine Jonico, in un frammento di cornice modanata e in due rocchi di colonna scanalati.

La sistemazione degli ulteriori frammenti architettonici, sulla scorta del progetto elaborato dal Club, sarà realizzata dal Comune di Taranto, ponendo in atto un proficuo rapporto fra pubblico e privato per la valorizzazione del vasto patrimoni culturale della città.