x

x

Buonasera

Un “bollino rosa” per la prevenzione

TARANTO – Visite e consulti clinici, diagnostici e informativi offerti gratuitamente a tutte le donne dal 22 al 28 aprile negli ospedali con i Bollini Rosa che hanno aderito all’iniziativa. È l’(H)Open Week, l’iniziativa organizzata da Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, per celebrare il 22 aprile la prima giornata nazionale dedicata alla salute della donna, istituita dal Ministro Beatrice Lorenzin.

L’iniziativa gode del patrocinio di numerose Società Scientifiche ed Associazioni di pazienti ed è resa possibile grazie al contributo incondizionato di Cosmetici Magistrali e Grunenthal Italia.

Durante la settimana verrà dedicata particolare attenzione alla sensibilizzazione, alla prevenzione e alla cura delle principali malattie femminili. I servizi gratuiti, offerti da oltre 170 ospedali che hanno ottenuto il riconoscimento dei Bollini Rosa come strutture a “misura di donna”, sono consultabili sul sito www.bollinirosa.it con indicazioni di date, orari e modalità di prenotazione. È possibile selezionare la Regione e la Provincia di interesse per visualizzare l’elenco degli ospedali che hanno aderito e consultare il tipo di servizio offerto.

“Migliorare l’accesso delle donne al Servizio Sanitario Nazionale, promuovere l’informazione sulle diverse patologie femminili per garantire un progresso nella Medicina di genere, sono tra gli obbiettivi dei 248 ospedali con i Bollini Rosa”, spiega Francesca Merzagora, Presidente di Onda. “Per questo abbiamo accolto con soddisfazione l’istituzione della prima giornata dedicata alla salute della donna, organizzando un’iniziativa concreta ovvero raccogliendo l’adesione di 174 strutture che per una settimana in tutta Italia offriranno servizi gratuiti diagnostici, clinici e informativi per le patologie a maggior impatto femminile, epidemiologico e clinico. Le aree specialistiche coinvolte”, specifica Francesca Merzagora, “sono: diabetologia, dietologia e nutrizione, endocrinologia, ginecologia e ostetricia, malattie cardiovascolari, malattie metaboliche dell’osso, neurologia, oncologia, reumatologia, senologia e sostegno alle donne vittime di violenza. Crediamo nel lavoro in rete di Istituzioni, Società scientifiche, ospedali, associazioni e welfare community per promuovere la salute della donna e promuovere la salute della donna significa promuovere la salute collettiva, a partire dalla famiglia.”
Per maggiori informazioni, visitare il sito www.bollinirosa.it

Il sondaggio: Melucci vincerebbe al primo turno

Il candidato sindaco Rinaldo Melucci vincerebbe al primo turno con un ampio margine di vantaggio rispetto agli avversari. È quanto emerge da un sondaggio realizzato da “Winpoll” per “scenaripolitici.com” sulle intenzioni di voto dei tarantini in vista delle elezioni amministrative in programma il prossimo 12 giugno. Quattro i candidati sindaco in campo: il primo cittadino […]

Coronavirus, dati stabili in Puglia. Si svuotano le terapie intensive: solo 12 ricoverati

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 13.306 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.609 casi positivi, così suddivisi: 540 in provincia di Bari, 86 nella provincia BAT, 124 in provincia di Brindisi, 252 in provincia di Foggia, 341 in provincia di Lecce, 242 in provincia di Taranto, 15 […]

«Così più sicurezza nei campi»

Si è tenuto ieri mattina, presso la Masseria Sacramento di Palagianello, il convegno “Informo per coltivare la salute e la sicurezza in agricoltura”, organizzato da Asl Taranto e dalla Direzione Regionale pugliese Inail, con la partecipazione attiva delle organizzazioni datoriali e sindacali. Numerosi gli imprenditori del settore e i tecnici della sicurezza presenti per il […]

Nuovi display per conoscere i tempi d’attesa dei bus

In molti li hanno già notati ad alcune fermate di Kyma Mobilità Amat in città: sono i nuovi display a led, installati sotto le pensiline o su nuove paline con pannelli solari, che comunicano all’utenza in attesa i tempi in cui è previsto l’arrivo dell’autobus. Per ottenere questo risultato, ovviamente, tutti gli autobus di Kyma […]