x

x

Buonasera

A caccia di idee per rilanciare la Città Vecchia

A caccia di idee per rilanciare Taranto.

Un concorso di idee di respiro internazionale per rilanciare la Città Vecchia di Taranto: è stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale il bando per partecipare a #Opentaranto, un’iniziativa promossa e sostenuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Regione Puglia e Comune di Taranto e attuata da Invitalia nell’ambito del Contratto Istituzionale di Sviluppo per l’area di Taranto.

Il bando di concorso punta alla realizzazione di una strategia di sviluppo e alla definizione di un piano di interventi traducibili in progetti concreti e realizzabili per la Città Vecchia di Taranto, in grado di: favorire la riqualificazione urbana e ambientale; sostenere la rigenerazione sociale; creare un attrattore culturale regionale e nazionale; individuare un programma di interventi prioritari in chiave di innovazione e accessibilità. La partecipazione al concorso è aperta a persone fisiche o giuridiche, di nazionalità italiana o straniera.

I concorrenti devono essere organizzati in un gruppo di lavoro multidisciplinare guidato da un architetto o da un ingegnere e che abbia al suo interno almeno un professionista esperto sui temi della rigenerazione urbana e dello sviluppo locale. I gruppi possono coinvolgere altre figure professionali come: storici dell’arte o dell’architettura, esperti in conservazione e restauro del patrimonio culturale, archeologi, esperti di marketing territoriale e smart planning, esperti in ecologia e/o tutela ambientale, esperti in mobilità, esperti in processi partecipativi e comunicazione. Il Concorso si articola in due fasi: la prima fase sarà dedicata alla preselezione dei concorrenti interessati e la seconda alla scelta delle proposte.

Dalla prima fase, saranno selezionati al massimo 20 concorrenti che proporranno le loro idee per la competizione della fase successiva. Per i vincitori della seconda fase, è previsto un montepremi di 115.000 euro complessivi. Per partecipare è necessario registrarsi sulla piattaforma telematica gestita da Invitalia all’indirizzo: https://www. invitaliafornitori.it Tutti i dettagli sull’iniziativa sono su www.opentaranto.invitalia.it

Così Eva Degl’Innocenti ha cambiato il MArTA

Se Marta fosse una donna, e non MArTA, Museo Archeologico Nazionale di Taranto, si potrebbe dire che lei, Eva, l’ha condotta per mano in un percorso a là Benjamin Button: da signora piacente ma un po’ agée a ragazza stilosa, che sa usare i social, ama il rock e la tecnologia. I sei anni e […]

Coronavirus, in Puglia meno di 30mila contagiati. Oggi 1.478 casi e 4 decessi

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 13.189 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.478 casi positivi, così suddivisi: 460 in provincia di Bari, 97 nella provincia BAT, 139 in provincia di Brindisi, 213 in provincia di Foggia, 323 in provincia di Lecce, 228 in provincia di Taranto, 13 […]

Sull’ex Ilva il Governo deve dare prova di responsabilità

L’ennesima manifestazione tenutasi a Taranto lo scorso 22 maggio, contro lo stallo che caratterizza il siderurgico di Acciaierie d’Italia, non può continuare a vedere gli Organi dello Stato distratti ed inconcludenti, atteso che i reiterati interventi dei rappresentanti locali della politica sembrano non incidere né orientare verso decisioni definitive. Si è, infatti, come in un […]

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]