x

x

Gambizzato un imprenditore con un fucile caricato a pallettoni

Lo hanno gambizzato sparando con un fucile caricato a pallettoni.

Hanno atteso che tornasse a casa, poi hanno sfondato una finestra e hanno fatto fuoco. Non per uccidere ma per lanciare un pesante avvertimento. Nel mirino un imprenditore agricolo di quarantadue anni, alla periferia di Castellaneta. Due persone nella tarda serata di ieri hanno fatto irruzione nell’abitazione della vittima, in contrada Specchia, e hanno sparato delle fucilate che hanno colpito l’uomo alle gambe.

Gli autori dell’agguato subito dopo sono fuggiti facendo perdere le loro tracce. Non si sa se abbiano lasciato la zona a bordo di una macchina condotta da un complice. Il quarantaduenne è stato soccorso dai familiari e trasportato all’ospedale di Castellaneta, dove è stato ricoverato. Guarirà in trenta giorni. In contrada Specchia sono piombati i carabinieri della Compagnia di Castellaneta e i loro colleghi delNucleo investigativo del comando provinciale i quali hanno avviato le indagini per ricostruire l’esatta dinamica e per scoprire autori e movente del ferimento. Gli investigatori stanno indagando in più direzioni. Starebbero scandagliando gli ambienti dello spaccio di stupefacenti alla ricerca di una traccia che possa condurre agli autori dell’agguato. Stanno ascoltando i familiari ma anche persone che potrebbero fornire elementi utili alle indagini.