Un clandestino violenta una senza tetto tarantina

BRESCIA – Sarà rimpatriato in Senegal dopo aver scontato la condanna per violenza sessuale ai danni di una clochard di origine tarantina.

Il 31enne irregolare I. N., arrestato dai carabinieri di Brescia alle 4.30 dello scorso 26 maggio, ora si trova rinchiuso nel carcere di Canton Mombello.

Vittima una 54enne senza fissa dimora abituata a dormire all’addiaccio. Quella notte la donna è stata aggredita nel sonno mentre si trovava su una panchina. Bloccata e costretta ad un rapporto sessuale ha iniziato a urlare catturando l’attenzione dei residenti della zona i quali hanno immediatamente chiamato le forze dell’ordine. Lo stupro è avvenuto poco prima all’alba in via Milano.

La malcapitata oltre ad essere una “senzatetto” ha problemi di salute. Dorme abitualmente in strada su giacigli fatti di cartone o coperte. Il violentatore, un clandestino senegalese, è stato arrestato proprio mentre compiva la violenza sessuale ai danni della malcapitata che cercava disperatamente di difendersi e di allontanarlo gridando. La cinquantaquattrenne di origine tarantina non è riuscita ad opporre resistenza, ma ha attirato l’attenzione dei residenti, chiedendo aiuto con tutta la voce che aveva in corpo.

A segnalare lo stupro gli inquilini dei palazzi vicini che hanno subito telefonato alla centrale operativa dell’Arma. Sono stati inviati sul posto i carabinieri di Brescia e un’ambulanza. Il clandestino è stato subito bloccato mentre la vittima è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale per le cure del caso. 

Porto e aeroporto di Taranto, «La logistica farà crescere la Puglia»

«La Puglia può crescere e favorire lo sviluppo socio economico dei pugliesi se gioca, come sta già facendo, due importanti partite: quella della green economy e quella della blue economy, strettamente legata al settore strategico della logistica». Lo ha sottolineato l’assessore allo Sviluppo Alessandro Delli Noci. «La Puglia – ha aggiunto – conta 4 grandi […]

Coronavirus, in Puglia 2.407 contagi e 14 decessi. Ma i reparti si svuotano

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 17.522 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 2.407 casi positivi, così suddivisi: 830 in provincia di Bari, 169 nella provincia BAT, 189 in provincia di Brindisi, 311 in provincia di Foggia, 482 in provincia di Lecce, 394 in provincia di Taranto, 22 […]

Donna muore dopo tre interventi, dalla Asl Taranto risarcimento da oltre un milione

Dopo due gradi di giudizio, la famiglia di una donna di 77 anni, deceduta all’ospedale SS Annunziata ha ottenuto un risarcimento danni di un milione e 250mila euro. I familiari della vittima sono stati assistiti da Giesse Risarcimento Danni, che li ha accompagnati, con il contributo dei suoi legali fiduciari, lungo tutto il complesso iter […]

Accelerata all’innovazione dei servizi al cittadino

A distanza di due settimane dalla richiesta della Cisl Fp al Comune di Taranto, di valutare lo stato di digitalizzazione dei servizi offerti dall’Ente e di avviare il processo di transizione digitale con i fondi del Pnrr, sviluppato in totale coerenza con il NextGenerationEU, il segretario aziendale della Cisl Fp Fabio Ligonzo, apprende «con favore […]