x

x

Torre Ovo, trappole sulla spiaggia. Le foto della vergogna

TORRICELLA – Scendere in spiaggia può essere rischioso se da staccionate e corrimano spuntano chiodi arrugginiti.

A Torre Ovo, infatti, in un tratto del litorale che rientra nel comune di Torricella, passerelle, corrimano e staccionate nascondono insidie che mettono a rischio l’incolumità dei bagnanti. La segnalazione ci arriva dall’esperto agronomo Francesco Pasculli. «Spesso, nella filosofia di pensiero del comune cittadino, il cambio di amministrazione rappresenta la speranza che qualcosa possa cambiare, ovviamente in meglio, la situazione.

Dovrebbe essere così a Torre Ovo ma, se il buon giorno si vede dal mattino… siamo andati in spiaggia in piena stagione balneare e la triste realtà ci ha riservato un paesaggio tutt’altro che cambiato ma clamorosamente peggiorato. Una spiaggia-discarica – spiega Pasculli – con i più svariati rifiuti, addirittura un palo in cemento armato mentre a pochi passi, sulla spiaggia, siedono i bagnanti. E se a ciò si aggiunge l’incuria dell’amministrazione comunale nella cura delle passerelle in legno, ormai completamente degradate (vecchio finanziamento Ue, letteralmente buttato a mare, utile alla riqualificazione del sistema dunale), andare in spiaggia a Torre Ovo può rappresentare un pericolo e questo, per il territorio di Taranto in cerca di riscatto turistico/culturale dalla inquinante industria, non può più essere accettato».