x

x

Rischiato anche l’incidente diplomatico

Michele Emiliano si è presentato all’appuntamento in via Principe Amedeo con oltre un’ora di ritardo.

E sembra che i minuti che hanno preceduto il suo incontro con il Pd ionico non siano stati del tutto tranquilli. Da quel che è trapelato dagli ambienti del Partito Democratico sembra infatti che tra il presidente della Regione e i vertici Democratici si sia rischiato lo scontro diplomatico. Motivi di scaletta. Emiliano avrebbe preteso di intervenire all’inizio dell’assemblea, relegando in coda il neo coordinatore Costanzo Carrieri, il quale non l’avrebbe presa proprio bene.

Carrieri, infatti, da “padrone di casa” avrebbe voluto aprire i lavori. Telefonini bollenti nei frangenti che hanno preceduto l’arrivo del governatore. L’assemblea, ad ogni buon conto, è stata aperta dal segretario regionale Marco Lacarra, poi è intervenuto Emiliano ed infine Carrieri. Episodio comunque sintomatico delle frizioni che in questo momento segnano il rapporto tra Pd tarantino ed Emiliano.