x

x

Processo Alias 2, mano pesante del giudice: condanne per 24 anni di carcere

TARANTO – Processo Alias 2,  verdetto pesante del gup, dottoressa Cinzia Vergine, per gli imputati: 11 anni e mezzo per il quarantottenne Massimo Zamino e 13 anni per  il trenta­novenne Gianluca Nuzzo.

Il gup è andato oltre le richieste del pubblico ministero, che per entrambi aveva chiesto otto anni.  Dopo la requisitoria del pm, stamattina, gli interventi della difesa e poi la sentenza. I due sono ritenuti dall’accusa organici al gruppo criminale e responsabili di due attentati compiuti in città a fine giugno del 2013 e a gennaio del 2014.

Le indagini hanno documentato la responsabilità di Zamino e Nuzzo quali esecutori materiali, in concorso con una terza persona dell’attentato ai danni di una sala giochi situata in via Principe Amedeo, avvenuto nel giugno del 2013. E’ emersa, inoltre, la responsabilità di Zamino quale autore materiale nell’esplosione di vari colpi di arma da fuoco contro una rivendita di moto di via Temenide.