x

x

Giuseppe ridà la vita a cinque persone

Cinque persone potranno vivere meglio grazie al dono di Giuseppe P.

Eseguito la notte scorsa all’ospedale al “Ss.Annunziata” l’espianto di organi dal corpo del ragazzo di ventiquattro anni, di Talsano, morto ieri dopo cinque giorni di agonia, da quando era finito con la sua macchina contro un muro di cinta di una villetta. I genitori del ragazzo hanno autorizzato l’espianto. Il fegato di Giuseppe salverà una vita dopo essere stato trasportato in un presidio ospedaliero di Napoli.

I reni a Palermo e Catania. Le cornee nel centro trapianti di Trieste. L’autovettura guidata da Giuseppe, una Renault Clio, all’alba di domenica scorsa si era schiantata contro un muro di cinta. L’incidente era avvenuto sulla litoranea, in località Gandoli. Il ragazzo aveva appena finito di lavorare come cameriere e stava rientrando a casa. Dopo il terribile incidente era stato trasportato d’urgenza al “Ss. Annunziata” e ricoverato nel reparto di Rianimazione. In coma da cinque giorni purtroppo non ce l’ha fatta. Dopo che la famiglia ha autorizzato l’espianto degli organi i chirurghi giunti da Napoli, Catania Palermo e Trieste hanno operato insieme ai loro colleghi tarantini. Il nobile gesto della famiglia di Giuseppe ha dato speranze di vita ad altri pazienti rafforzando la cultura della donazione.