x

x

Viene dall’Inghilterra il vincitore della tappa tarantina. Le foto

E’ stato l’inglese Tristan Steed ad imporsi in tutte le specialità nella categoria uomini della Spartan Race.

Circa quattromila gli atleti partecipanti, provenienti anche dagli Stati Uniti e da diversi Paesi europei. Queste le classifiche: Per la specialità Sprint (15 chilometri di corsa e 15 ostacoli) Categoria uomini: primo Tristan Steed 49 munuti e 4 secondi, secondo Stefano Colombo 51:04, terzo Alessio Carmignani 51:59; Categoria donne 1. Samantha Pauger 1:08:38, 2. Federica Poletti 1:08:52, 3.

Silvia Farina 1:12:00. Per la specialità Beast (21 chilometri e 26 ostacoli) Categoria uomini: 1. Tristan Steed 2:13:38, 2. Eugenio Bianchi 2:21:25, 3. Gary Cassin 2:31:10; Categoria donne 1. Giorgia Caracci 3:01:15, 2. Maria Paola Ceracchi 3:02:41, 3. Natalya Herasymyuk 3:06:57. Per la Specialità Super (13 chilometri e 21 ostacoli) Categoria uomini: 1. Tristan Steed 1.14.25, 2. Eugenio Bianchi 1.15.46, 3. Stefano Colombo 1.16.02; Categoria donne 1. Agata Pietraszek 1.29.08, 2. Ilaria Paltrinieri 1.42.00, 3. Samantha Pauger 01.53.38.

Per dare una configurazione speciale al terzo appuntamento stagionale in Italia di Reebok Spartan Race – dopo quelli di Orte e di Milano Malpensa – Taranto riserva un’infintà di “prime volte”: la prima Beast, ovvero la 21+ km su territorio nazionale quale antipasto di Sprint e di Super; il primo attraversamento di braccio di mare. Nata tra le montagne del Vermont, USA, Spartan Race venne creata con l’obiettivo di far superare i propri limiti agli atleti e non solo, arrivando alla fine di una vera e propria corsa ad ostacoli. Con 130 eventi in 15 Paesi e 5continenti solo nel 2014, Spartan Race è ormai in tutto il Mondo.

I numeri dell’iniziativa: 2009 l’anno di fondazione del circuito; 70 i Paesi che nel 2016 ospitano gli eventi; 100 le città che fanno attualmente parte della challenge; 5 i Continenti toccati: America, Europa, Asia, Oceania, Africa; 1.000.000 il numero delle iscrizioni completate nel 2015; 15 le destinazioni in Europa Occidentale; 3 gli appuntamenti in Italia nel 2016 a due anni dallo sbarco (Roma, aprile 2014); 16.000+ le partecipazioni nel 2016 in Italia: 6.500 Orte, 6.500 Malpensa, 3.000+ Taranto. Quattro le destinazioni in Italia nel 2017.