x

x

Bracconiere sorpreso vicino a Città Giardino

Bracconiere denunciato dalla polizia.

Nel primo pomeriggio di domenica gli agenti della Sezione Volanti, avvisati da alcuni passanti, sono intervenuti in via Maggiore Rigliaco, alle spalle di “Città Giardino”, dove era stato segnalato un uomo, che aveva predisposto alcune trappole per uccelli. Il bracconiere appostato nelle aiuole circostanti, aveva più volte allontanato i passanti perchè con la loro presenza avrebbero potuto spaventare le sue potenziali prede.

I poliziotti giunti sul posto hanno fermato l’uomo e scoperto poco distante, intorno ad una pozzanghera di acqua piovana delle trappole per uccelli composte da alcuni rametti intrisi di colla. Nel corso della successiva ispezione i poliziotti hanno recuperato tra le sterpaglie due piccole gabbie con all’interno due cardellini, specie protetta, uno appena catturato e l’altro usato dall’uomo come richiamo per gli altri esemplari. Dopo aver fermato l’uomo gli agenti hanno liberato oltre che ai piccoli uccelli chiusi in gabbia un terzo, che nel frattempo, dopo aver afferrato il rametto era rimasto incollato.

L’uomo, un 48enne tarantino, è stato così segnalato all’autorità giudiziaria per violazione delle norme sulla protezione della fauna selvatica. Intanto sempre la polizia indaga per identificare gli autori dell’incendio appiccato all’interno del Palazzo degli Uffici tra piazza della Vittoria e piazza Garibaldi. Le fiamme al secondo piano dello storico edificio in una stanza adibita ad archivio dove erano ammassati documenti, ma anche tavoli, sedie e suppellettili. I vigili del fuoco intervenuti sul posto hanno impiegato diverse ore per spegnere il rogo. La natura dell’incendio sarebbe di origine dolosa. Infatti nell’edificio non c’è impianto elettrico e quindi si esclude il corto circuito.