x

x

Rissa dopo la partita, tre arresti

Rissa vicino al campo sportivo dopo la partita: i carabinieri arrestano tre tifosi facinorosi.

Domenica sera i militari della Stazione di Avetrana hanno fermato per rissa e resistenza a pubblico ufficiale con l’aggravante di aver commesso i fatti in occasione di una manifestazione sportiva, un 27enne e un 32enne, entrambi già noto alle forze dell’ordine e residenti ad Avetrana e un 33enne di Gallipoli, incensurato. Nel pomeriggio di domenica, al termine dell’incontro di calcio Avetrana-Gallipoli, valevole per il campionato di eccellenza, i tre nei pressi del campo sportivo hanno preso parte ad una rissa tra tifoserie avversarie.

I carabinieri, impegnati nel servizio di ordine pubblico proprio per scongiurare il contatto tra le due tifoserie, al termine dell’incontro hanno fatto defluire prima circa settanta tifosi del Gallipoli invitandoli a raggiungere rapidamente le loro autovetture e a lasciare il paese. Nel corso delle operazioni poco distante dallo stadio i militari hanno notato che alcuni tifosi darsele di santa ragione. Intervenuti sul posto hanno bloccato i due avetranesi. Dopo aver allertato la centrale operativa della Compagnia di Manduria che ha provveduto a far convergere sul posto diverse pattuglie i militari hanno separato i facinorosi, ma poco dopo incuranti della presenza delle forze dell’ordine le tifoserie hanno dato vita ad una nuova rissa. Oltre ai due tifosi dell’Avetrana, i carabinieri hanno bloccato un supporter del Gallipoli.

Condotti in caserma i tre tifosi sono stati dichiarati in arresto e, su disposizione del pm turno, posti ai “domiciliari”. Le indagini proseguono per identificare altri tifosi facinorosi. Al vaglio dei carabinieri le riprese dei sistemi di videosorveglianza della zona.