x

x

Buonasera

L’annuncio del Comune: “Ipogei aperti ad agosto”

“Questa città è tutta da scoprire e da amare… come questi ipogei che abbiamo appena visitato” scrive un gruppo di turisti il 29 maggio sul registro delle presenze giornaliere all’Ipogeo Frantoio.

Sfogliando ancora le pagine del registro, il messaggio di Maria Teresa, che arriva da Milano, definisce gli ipogei un ”patrimonio dell’umanità che il Comune deve far conoscere e valorizzare”; “Continuate così… il passato è il nostro futuro” annota Maurizio nel registro degli ospiti dell’Ipogeo di epoca normanna di via Cava, 93. E il Comune di Taranto accoglie il suggerimento e rafforza l’impegno. «Gli ipogei resteranno aperti anche per tutto il mese di agosto tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21 – annuncia il sindaco Stefàno – nelle more delle procedure per l’affidamento in concessione. Dell’apertura ce ne faremo carico noi, sia pure in economia con l’impiego di personale incaricato o dipendente dell’amminstrazione, ma intendiamo assicurare, su una linea di continuità, la fruibilità e la conoscenza degli ipogei della Città Vecchia.

I risultati ottenuti sono stati oltremodo soddisfacenti come dimostra l’elevato numero delle firme di visitatori sui registri giornalieri delle presenze. Non lasceremo chiusi gli ipogei neanche un giorno, rischiando anche che la chiusura protratta nel tempo esponga i siti ad atti vandalici, come è già accaduto in passato. Questo è il nostro impegno». Proprio in questi giorni, infatti, è scaduto l’avviso pubblico per la presentazione delle domande di concessione della gestione degli ipogei di via Cava e dei siti archeologici ma fino alla conclusione delle procedure ad evidenza pubblica il Comune vuole evitare qualunque interruzione che inciderebbe sul percorso di conoscenza e valorizzazione del patrimonio storico locale. Promozione degli ipogei anche nella segnaletica stradale che, accogliendo i suggerimenti dei cittadini, è stata da poco installata per guidare visitatori nel percorso turistico della Città Vecchia.

«La valorizzazione degli ipogei – continua il sindaco – passa attraverso la conoscenza e per conoscere e far conoscere i siti storici dobbiamo necessariamente assicurare la migliore promozione, la fruibilità e l’apertura di Ipogeo funerario, ipogeo Frantoio, ipogeo Fornace, ipogeo Passo di Ronda».

Coronavirus, in Puglia meno di 30mila contagiati. Oggi 1.478 casi e 4 decessi

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati 13.189 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.478 casi positivi, così suddivisi: 460 in provincia di Bari, 97 nella provincia BAT, 139 in provincia di Brindisi, 213 in provincia di Foggia, 323 in provincia di Lecce, 228 in provincia di Taranto, 13 […]

Sull’ex Ilva il Governo deve dare prova di responsabilità

L’ennesima manifestazione tenutasi a Taranto lo scorso 22 maggio, contro lo stallo che caratterizza il siderurgico di Acciaierie d’Italia, non può continuare a vedere gli Organi dello Stato distratti ed inconcludenti, atteso che i reiterati interventi dei rappresentanti locali della politica sembrano non incidere né orientare verso decisioni definitive. Si è, infatti, come in un […]

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]