x

x

Ctp, arrivano venti bus nuovi

Nuova sede, formazione del personale e acquisto di venti nuovi autobus.

Tre punti chiave per il rilancio del Ctp che ieri mattina, nella nuova sede di via del Tratturello Tarantino (zona Pip Asi, nei pressi di Teleperformance) ha presentato i risultati del bilancio di esercizio dell’azienda evidenziando “rilevanti economie”. I dati sono stati illustrati, nel corso di una conferenza stampa, dall’amministratore unico, Roberto Falcone, alla presenza dal presidente della Provincia, Martino Tamburrano e del direttore generale Ctp, Mimmo Rochira. «Al di là del bilancio di previsione, che comunque continua a far registrare dati positivi, con il trasferimento nella nuova sede poniamo un tassello determinante per il compimento del piano industriale 2016-2018 – ha spiegato Falcone. L’accorpamento di uffici ed officine depositi ci permetterà di ottimizzare i costi di gestione cancellando la voce riguardante i “fitti passivi”».

Nel “piano” del Ctp non mancano le azioni rivolte alla formazione del personale. «Attreverso i piani formativi professionali siamo riusciti ad intercettare fondi per 620mila euro – ha annunciato l’amministratore unico del Consorzio. E’ nostra intenzione puntare sulla formazione e l’aggiornamento del personale in maniera da garantire maggiore competenza per rispondere al meglio alle esigenze dell’utenza».

Novità importanti anche sul fronte del parco mezzi. «Avere personale formato ed aggiornato non serve a nulla se non si hanno delle macchine perfettamente funzionanti – ha spiegato Falcone. Da oltre un anno e mezzo si parla di uno stanziamento complessivo, tra fondi nazionali e regionali, di circa 100milioni di euro per l’acquisto di nuovi autobus. Purtroppo, allo stato attuale, non si hanno notizie di uno sblocco di quei fondi. Anche per questo, nei mesi scorsi, abbiamo proceduto all’acquisto di tre nuovi autobus. Il nostro parco mezzi, sulla linea di quelli di tutta Italia, è vetusto. Una analisi che ci ha convinti ad acquistare altri dieci autobus e ad opzionarne altrettanti. In totale, quindi, avremo ben venti bus nuovi per una spesa complessiva di circa 4 milioni di euro. Certo, dovremo fare dei sacrifici ma saremo in grado di finanziare l’intero investimento razionalizzando il lavoro ed ottimizzando i costi».